Pace fatta tra Apple e Qualcomm: fine delle battaglie legali e accordo per la fornitura di chip 5G

Pace fatta tra Apple e Qualcomm: fine delle battaglie legali e accordo per la fornitura di chip 5G

Con grandissimo stupore nella serata di ieri Apple e Qualcomm hanno annunciato di aver raggiunto un accordo per dire addio a tutte le battaglie legali in corso tra le due aziende.

Ecco quanto riporta il comunicato rilasciato da entrambe le società:

San Diego e Cupertino, California – Qualcomm e Apple hanno annunciato oggi un accordo per respingere tutte le controversie tra le due società in tutto il mondo. L’accordo include un pagamento da Apple a Qualcomm. Le società hanno inoltre raggiunto un accordo di licenza di sei anni, in vigore dal 1 ° aprile 2019, tra cui un’opzione di estensione di due anni e un accordo di fornitura di chipset pluriennale.

Proprio nel giorno dell’inizio delle sedute in tribunale della causa tra le due aziende è arrivato l’annuncio con grandissima sorpresa da parte di tutto il mondo. La battaglia tra le due aziende ormai va avanti da un paio di anni, nell’ultimo anno però la questione è stata molto più accentuata. Qualcomm aveva anche richiesto il divieto di vendita di alcuni iPhone in Germania e Cina per la violazione di licenze non pagate per i chip utilizzati nei loro dispositivi ed Apple si è sempre rifiutata di rispettarlo, richiesto nelle relative sedi opportune dei rispettivi paesi.

Apple dal canto suo negli ultimi anni aveva fatto causa a Qualcomm accusandola di esercitare il monopolio applicando prezzi eccessivamente alti per alcuni dei suoi chip inseriti negli smartphone Apple.

Sembra però che non assisteremo più a questi scenari e per i prossimi anni ci sarà totale collaborazione tra le due aziende. Ad Apple serviva sicuramente un produttore di chip 5G, non potendosi rivolgere a Huawei per via di problemi a livello legale con quest’ultima e allo stesso tempo a Qualcomm un cliente come Apple torna sicuramente utile per il proprio tornaconto.