Tom Cruise difende Rant contro la troupe di ‘MI’ durante le riprese durante COVID: ‘C’era molto in gioco’

| |

Tom Cruise ha riflettuto sul rimprovero “molto emozionante” che ha dato a “persone selezionate” nel dicembre 2020 sul set del settimo film “Mission: Impossible” in arrivo.

Tom Cruise non si è trattenuto nella sua ultima intervista con Impero. L’attore, 58 anni, ha discusso il suo esplosivo sfogo del dicembre 2020 al Missione impossibile 7 l’equipaggio, che stava girando all’estero durante la pandemia COVID-19. Lo sproloquio carico di imprecazioni proveniva da alcuni membri dell’equipaggio che non seguivano le linee guida di sicurezza sul set, cosa che Tom ha contestato. “Ho detto quello che ho detto”, ha detto Tom Impero, attraverso Il Los Angeles Times.

“La posta in gioco era molto a quel punto.” La star d’azione di lunga data e produttrice dei lodati successi al botteghino di Missione impossibile franchise, ha chiarito alla rivista che non ha ammonito “l’intera troupe”, ma solo “persone selezionate” che non stavano seguendo le linee guida di sicurezza durante la produzione del film.

Tom Cruise sul set di ‘Mission: Impossible 7’ a Roma, Italia, il 26 novembre 2020 [Shutterstock].

Una volta che il morso dell’incidente di dicembre è stato reso pubblico, alcuni hanno elogiato Tom per aver preso le linee guida così seriamente, mentre altri hanno ritenuto che il suo approccio fosse troppo aggressivo. L’attore ha anche ammesso allo sbocco che era “molto emotivo” al momento del suo sfogo. Il film aveva già subito ritardi di produzione a causa della pandemia in corso, e quelle emozioni represse sono venute fuori.

“Tutte quelle emozioni mi stavano attraversando la mente. Stavo pensando alle persone con cui lavoro e al mio settore “, ha detto Impero, attraverso The LA Times. “E per l’intera troupe sapere che avevamo iniziato a girare per un film è stato solo un enorme sollievo.” Tom è ancora all’estero per completare il film ricco di azione, che è in programma per rispettare la data di uscita.

Tom Cruise sul set di ‘Mission: Impossible 7’ a Roma, Italia, il 26 novembre 2020 [Shutterstock].

Un estratto dal rant di dicembre di Tom includeva l’attore che diceva ai membri della troupe che era “al telefono con ogni f ** king studio di notte, compagnie di assicurazioni, produttori, e ci guardano e ci usano per realizzare i loro film . ” L’attore e produttore ha anche detto che, poiché il film era in produzione, stavano “creando migliaia di posti di lavoro, figli di puttana. Non voglio rivederlo mai più. MAI ”, ha gridato, riferendosi alla mancanza di aderenza ai protocolli di sicurezza.

Missione: impossibile 7 non ha subito più ritardi per mesi, mentre molti film e produzioni televisive hanno dovuto chiudere a causa della pandemia COVID-19. Il film dovrebbe ancora arrivare nelle sale il 27 maggio 2022. Il settimo film, tuttavia, non sarà l’ultima volta che Tom Cruise interpreterà Ethan Hunt. L’attore riprenderà il ruolo e servirà come produttore per Mission: Impossible 8, previsto per il 2023.

Precedente

Il gruppo Psych-Pop SWIMM si offre di “Spring Break Your Heart” in un nuovo video deliziosamente bizzarro

Machine Gun Kelly rivela perché indossava il sangue di Megan Fox su una collana quando lei era via

Successivo

Lascia un commento