Sueco abbraccia la sua verità punk su “Paralyzed”: voglio “aiutare le persone attraverso la mia musica”

| |

Con la sua nuova canzone “Paralyzed”, il rapper Sueco “torna a casa” alle sue radici punk e hardcore, e dice a HL perché questa nuova direzione musicale è così importante per lui.

Se Sueco aveva dei dubbi persistenti sull’abbracciare le sue radici punk con la sua nuova canzone, “paralizzato“, apparentemente sono evaporati durante la sua chiacchierata con HollywoodLife. “Abbiamo ricevuto letteralmente, un’ora fa, la notizia che è il numero 65 sul Tabellone Hot 100″, afferma Sueco. È il suo primo ingresso in classifica e una pietra miliare per l’astro nascente. Stiamo chattando meno di due settimane dopo Sueco, noto più per i suoi stili rap borbottanti sotto il Sueco il bambino moniker – ha pubblicato la traccia punk. Da allora, “Paralyzed” ha mantenuto una presenza nella Top 100. Per Sueco, è la conferma dopo aver preso un rischio abbracciando un nuovo suono.

“È come un sogno che si avvera”, dice. “Beh – sapevo che sarebbe successo, giusto? Sapevo che alla fine sarebbe successo. Tipo, ovviamente, non sapevo se sarebbe stata questa canzone. Sapevo che questa era una buona canzone, ma non pensavo che sarebbe stata così forte, comunque.” Sueco si prende un momento per capirlo e sembra sinceramente toccato dalla reazione travolgente alla canzone. “È una bella sensazione”, dice della canzone e di come risuona tra le persone. “Perché questo è il tipo di musica che voglio [to make] – è una connessione più profonda con le persone. Significherà di più per le persone. Ed è quello che ho sempre voluto fare: aiutare le persone attraverso la musica. Ecco cosa fa un disco come questo, tutto quello che sto facendo uscire. E quindi, significa molto per me che stia andando così bene”.

Record atlantici

paralizzato” è un’evoluzione naturale per Sueco. Iniziando con una cadenza hip-hop, la canzone prende il sopravvento con un ritornello pieno di urla che fonde il meglio dell’hardcore/screamo dei primi anni 2000 con il suono punk dei giorni nostri. Mentre “Paralyzed” è un allontanamento dal suo lavoro precedente (“Sober”, “Fast”, “PRIMADONA”), Sueco non è estraneo a questo suono più duro. “Sono cresciuto in gruppi punk, in gruppi hardcore, ero un urlatore”, dice Sueco. “Tipo, quella è stata la mia prima espressione musicale. Quindi, è solo tornare a casa per me.” Sueco dice che era in terza o quarta elementare quando qualcuno gli ha mostrato “un piccolo iPod Mini o quello che è” e su di esso c’era Giornata verde‘S americano idiota.

americano idiota è stato il primo album che abbia mai comprato con i miei soldi”, ha detto Sueco, che cita anche l’udito Un giorno da ricordare per la prima volta come un altro momento che certificava il suo amore per il punk. “Era su Pandora. ‘The Downfall of Us All’ è uscito su Pandora, e io ero tipo, ‘che diavolo è quello?’” dice con una risata. “Probabilmente ero come in, sesta o settima elementare.”

(@frankhavemercy)

Da allora, Sueco è cresciuto come un fan del punk per tutta la vita, una verità che sta abbracciando con la sua nuova musica. Tuttavia, questo non significa che abbia rinnegato i suoi primi lavori. “La musica rap che ho fatto è esplosa, tipo – ovviamente, è buona. Mi piace, piace alla gente”, aggiunge. “Ma, tutto ciò che sta venendo fuori ora, è più profondo del semplice essere in studio a divertirsi. Esprime tutte le cose che accadono dentro, tutte le cose che forse “non sono le migliori”, tutto il dolore”.

La composizione lirica di “paralizzato” è tagliato direttamente dalla stoffa emo/screamo, catturando il conflitto tra il cuore e la mente quando l’amore è andato storto. “La canzone parla di questa ragazza con cui avevo questa relazione”, dice Sueco. “Ho scritto questa canzone forse poco più di due mesi fa. Non sto più con questa ragazza, ed è stata davvero una cosa di breve durata, ma molto, così… molti emozioni in questo breve tempo. E quello di cui ho scritto è questa sensazione in cui è come, ho realizzato nel mio cervello, ‘oh, sì, questo è un male per me. Questo è davvero, davvero brutto per me. Cosa sto facendo? Devo andarmene da qui. Ma poi, nelle mie emozioni, è come, ‘oh, amico, lo volevo così tanto. Tipo, tutto ciò di cui ho bisogno per essere qui. Continuerò a farlo. Era come quel conflitto interno. È di questo che parla la canzone. Ed è come sentirsi in questo spazio intermedio, sei bloccato. Sei paralizzato”.

La traiettoria di Sueco è tutt’altro che paralizzata. Mesi prima del suo debutto in Tabellone Hot 100, Sueco ha testato le acque pubblicando “SOS”, una collaborazione con l’uomo che è diventato sinonimo della recente rinascita del punk: Travis Barker. Abbreviazione di “stessa vecchia storia”, “SOS” di Sueco mostra la sua voce cantata e i suoi testi emotivi. Sueco ha detto che era “malato” lavorare con lui. “È stato sicuramente come un momento, però. Ovviamente, è una grande influenza, e come ha fatto così tanto per il [punk] cultura. È uno dei batteristi più famosi di tutti i tempi e io sono cresciuto come batterista. Ad esempio, quello è stato il primo strumento che abbia mai suonato. Ho iniziato a suonare la batteria quando avevo 12 anni. Quindi, ovviamente, mi sentivo in qualche modo.

Travis ha dato qualche consiglio a Sueco nel suo viaggio nel punk? “Ha solo detto ‘continua a farmi'”. Sueco ha anche aggiunto che Travis era più un “riservato”, “freddo” e tranquillo quando lavorava alla canzone. “E’ come una di quelle persone che si siede in un angolo e non dice molto. Ma quando lo fanno, significa molto. Tu sai cosa sto dicendo?”

(Registri dell’Atlantico)

Il punk è diventato una via per Sueco e per gli altri della sua generazione a dire cosa hanno in mente, con suoni sempre più avvolgenti e pesanti. Sul motivo per cui il rock sta tornando, Sueco ha delle idee. “Penso che ci siano un paio di cose in corso. Uno è che molte cose seguono un ciclo di 20 anni”, ha detto, citando i suoni dei primi anni 2000 emo, nu-metal, screamo e post-punk. Sueco ha anche sottolineato come quei suoni siano tornati indietro attraverso l’hip-hop. “Negli ultimi due anni, alla gente piace Succo WRLD, XXXTentacion, Lil Peep. Hanno in qualche modo riportato questi suoni nell’orecchio mainstream, anche se non era ancora musica rock o punk in piena regola. Le persone stanno collegando quei suoni e stanno semplicemente portandoli al passo successivo in cui in realtà è solo musica rock ora. Riguardo a dove prima, era una specie di ibrido”.

Quindi, i fan riceveranno un album rock in piena regola da Sueco entro la fine dell’anno? “Sì, lo sto finalizzando”, dice. “Spero che uscirà entro la fine dell’anno. Ma se no, come il primo mese, l’anno prossimo, come se stesse arrivando, tutto si unirà”.

Precedente

Drake mostra pancia di birra, capelli grigi e altri look selvaggi per il video di “Way 2 Sexy” — Guarda

Renee Zellweger e il nuovo BF Ant Anstead si godono un appuntamento in bicicletta a Laguna Beach — Foto

Successivo

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies