Simone Biles rivela se vuole tornare per le Olimpiadi del 2024 dopo le lotte per la salute mentale

| |

Dopo essersi messa in panchina per la maggior parte delle Olimpiadi di Tokyo a causa di problemi di salute mentale, Simone Biles ha rivelato se ha intenzione di competere alle Olimpiadi del 2024.

Simone Biles‘ Il viaggio olimpico potrebbe non essere ancora finito. Mentre le lotte per la salute mentale hanno costretto la ginnasta 24enne a saltare la maggior parte delle Olimpiadi di Tokyo, a parte la finale alla trave in cui ha ha vinto il bronzo, Simone ha detto che sta “mantenendo la porta aperta” per eventualmente competere alle Olimpiadi del 2024 a Parigi. “Penso di dover assaporare e prendere queste Olimpiadi e in qualche modo riconoscere quello che ho fatto con la mia carriera”, ha detto In data odierna‘S Hoda Kotb il 4 agosto. “Perché dopo il 2016, non sono riuscito a farlo”, ha aggiunto l’atleta superstar.

Simone Biles
Simone Biles vince il bronzo alle Olimpiadi di Tokyo 2020 (Shutterstock)

Simone, che ha portato a casa quattro medaglie d’oro alle Olimpiadi estive del 2016 a Rio, si è anche aperta con Hoda, 56 anni, sulla sua decisione di ritirarsi inaspettatamente da quasi tutte le gare di ginnastica a Tokyo. “È stata dura, lavorare cinque anni per un sogno e doverci rinunciare. Non è stato affatto facile”, ha detto. Simone ha continuato dicendo che quando torna a casa da Tokyo, “ci sono molte cose su cui devo lavorare internamente e mentalmente”.

Mentre lo stint olimpico 2021 di Simone non è andato come previsto, lei fatto a piedi con la medaglia di bronzo nella finale della trave, che ha segnato il suo tempo a competere a Tokyo in un’intera settimana. Il risultato, ha detto Simone, le è bastato per essere orgogliosa. “Sono felice di essere riuscito a tornare là fuori e fare un’altra routine. È stato davvero fantastico”, ha detto a Hoda. “Sono orgoglioso di me stesso per come sono andato avanti. Non mi aspettavo di andarmene con una medaglia o altro. Volevo solo andare là fuori e farlo per me stesso e l’ho fatto”.

Simone Biles
Simone Biles posa con la sua medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Tokyo 2020 (Foto: Natacha Pisarenko/AP/Shutterstock)

Simone si è ritirato dalle finali a squadre all’inizio della scorsa settimana dopo una performance traballante al volteggio. Con il compagno di squadra Giordania Chiles sostituendola e intervenendo sulle parallele asimmetriche e sulla trave, il Team USA si è assicurato una medaglia d’argento. Alla fine è tornata alla competizione il 3 agosto e, dopo la sua esibizione finale alla trave, vincitrice del bronzo, è diventata una sette volte medaglia olimpica. Quell’impresa lega Simone con Shannon Miller come la ginnasta olimpica più premiata nella storia americana.

Quando Simone ha abbandonato la competizione per la prima volta, ha detto ai giornalisti che doveva concentrarsi sul suo benessere mentale. “Dopo la performance che ho fatto, non volevo entrare negli altri eventi, quindi ho pensato di fare un passo indietro”, ha detto. “Devo concentrarmi sulla mia salute mentale e non mettere a repentaglio la mia salute e il mio benessere”. Simone alla fine si è ritirato dalla finale individuale all-around, così come dalle finali individuali di pavimento, volteggio e parallele asimmetriche poco dopo. In una serie di Instagram Stories condivise il 29 luglio, Simone ha inoltre spiegato di soffrire di qualcosa chiamato “i twisties”, in cui “letteralmente non riesce a distinguere l’alto dal basso” mentre gira in aria.

Precedente

Brandi Glanville ricoverata in ospedale per un’infezione misteriosa: guarda la sua brutale ferita alla mano

Kailyn Lowry ammette che lei e l’ex Javi Marroquin potrebbero tornare insieme: “Mai dire mai”

Successivo

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies