Simone Bile scoppia in lacrime testimoniando all’udienza del Senato sull’indagine Nassar

| |

Diverse famose ginnaste statunitensi hanno testimoniato in un’audizione aperta al Senato sulla gestione da parte dell’FBI degli abusi di Larry Nassar e Simone Biles si è emozionata mentre condivideva le sue potenti parole.

Funzionari dell’FBI che hanno indagato sulle accuse di abusi sessuali contro Larry Nassar sono stati accusati di aver violato le politiche dell’agenzia nelle loro indagini. Il 15 settembre, una commissione del Senato ha tenuto un’audizione sulla gestione dell’intera situazione da parte dell’FBI. Alcune delle vittime più famose di Nassar, Simone Biles, Aly Raisman, McKayla Maroney e Maggie Nichols, erano presenti per testimoniare.

Mentre Simone ha pronunciato la sua potente dichiarazione di apertura, la sua voce si è incrinata mentre combatteva le lacrime. “Non voglio che un’altra giovane ginnasta, atleta olimpico o qualsiasi individuo sperimenti l’orrore che io e centinaia di altri abbiamo subito prima, durante e continuando fino ad oggi sulla scia degli abusi di Larry Nassar”, ha detto. . “Per essere chiari, incolpo Larry Nassar, e incolpo anche un intero sistema che ha permesso e perpetuato i suoi abusi”.

simone bile
Simone Biles all’udienza del Senato per l’indagine dell’FBI su Larry Nassar. (Bonnie Cash/UPI/Shutterstock)

Simone ha ribadito le sue precedenti accuse contro USA Gymnastics e il Comitato Olimpico e Paralimpico degli Stati Uniti, accusando entrambe le organizzazioni di conoscere l’abuso “molto prima [she] è mai stato messo a conoscenza della loro conoscenza”. Ha ammesso di non aver “compreso la portata” di ciò che stava accadendo con il medico ufficiale della squadra di ginnastica degli Stati Uniti fino a quando un articolo ormai famoso non è stato pubblicato nel Stella di Indianapolis a riguardo nell’autunno del 2016. Ha anche affermato che l’FBI non l’ha mai contattata per le accuse di abuso, anche se i funzionari di USA Gymnastics sapevano che stava succedendo.

Simone Biles, McKayla Maroney, Aly Raisman e Maggie Nichols
Simone Biles, McKayla Maroney, Aly Raisman e Maggie Nichols all’udienza del Senato. (Saul Loeb/UPI/Shutterstock)

La testimonianza di McKayla ha seguito quella di Simone, e lei ha chiamato l’FBI per non aver denunciato il suo abuso dopo aver raccontato loro la sua storia nel 2015. “Quando alla fine hanno documentato il rapporto 17 mesi dopo, hanno fatto affermazioni completamente false su ciò che ho detto”, McKayla ha affermato. Ha aggiunto: “Sono rimasta scioccata e profondamente delusa da questa narrativa che hanno scelto di fabbricare”.

Simone e le sue compagne di ginnastica hanno parlato a lungo di ciò che hanno vissuto per mano di Larry Nassar quando erano solo ragazze. Tuttavia, non è stato fino a dopo il Stella di Indianapolis articolo uscito con Rachael Denhollander accuse di abuso che altre donne hanno cominciato a farsi avanti. Nel novembre 2017, Nassar si è dichiarato colpevole di sette capi di imputazione per cattiva condotta sessuale criminale di primo grado con minori di 16 anni. È stato condannato a 40-175 anni di carcere nel gennaio 2018.

Precedente

Selena Gomez rivela un nuovo piercing all’orecchio mentre è fuori con gli amici — Guarda

Vinny Guadagnino rivela cosa sta cercando in una donna in “Double Shot At Love”

Successivo

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies