Scott Porter rivela le sue speranze per la seconda stagione di “Ginny & Georgia”: ho “domande” sul passato di Paul

| |

La star di ‘Ginny & Georgia’ Scott Porter rivela ad HL ESCLUSIVAMENTE l’ispirazione per la riunione del cast speciale, le sue speranze per la seconda stagione e il dilemma di Paul con Georgia.

Il Ginny e Georgia il cast e le forze creative si stanno unendo per un evento di riunione in live streaming il 26 maggio a sostegno dell’Huntington’s Disease Awareness Month e per raccogliere $ 50.000 per la Huntington’s Disease Society of America. Ginny e Georgia membro del cast Scott Porter è colui che ha riunito il cast per questo evento di riunione, e ha parlato ESCLUSIVAMENTE HollywoodLife di Ginny e Georgia stagione 2 e perché è così determinato a combattere la malattia di Huntington.

“Per quanto riguarda il sindaco Paul, ho avuto domande sin dal primo giorno sulla sua provenienza a causa delle cose che dice nello spettacolo”, ha detto Scott HollywoodLife. “È andato da Brown. Ha un’istruzione all’Ivy League, e poi ha abbandonato tutto per viaggiare all’estero, fare lo zaino, insegnare l’inglese e avere un’idea del mondo che è molto diversa da molte persone che cercano di entrare rapidamente in politica. Ma poi, al suo ritorno negli Stati Uniti, lo ha fatto magicamente. Cosa spinge una persona così? È poliedrico, ma molto diretto e concentrato. Allora cosa lo ha reso così? Sono davvero entusiasta di scoprire di più sulla sua famiglia e da dove viene. Penso che lo spettacolo sia stato fantastico nel costruirlo. Anche i personaggi più piccoli del nostro show danno un’idea della loro vita familiare e cambia completamente il modo in cui ti senti riguardo a quel personaggio. Spero che ne vedremo di più con il sindaco Paul che andrà avanti. Mi piace molto anche l’abbinamento di Paul e Georgia in un modo che deve mantenersi pulito, ma sa che la Georgia è disposta a sporcarsi. È un prodotto di loro come persone che si innamorano l’una dell’altra, o hanno anche quella componente di aver bisogno professionalmente di qualcosa che entrambi hanno? Dove li porta ad andare avanti? E poi, ultimo ma non meno importante, come si inserisce nella vera disfunzione della famiglia Ginny, Georgia e Austin? Una volta che inizierà a staccare davvero gli strati di ciò su cui è costruita quella famiglia, sarà molto, molto interessante in futuro. “

Scott Porter
Scott Porter e Brianne Howey in “Ginny & Georgia”. (Netflix)

Alla fine della prima stagione, Paul e Georgia sono fidanzati. Sembrano la coppia perfetta per le foto, ma Georgia nasconde oscuri segreti a tutti. Quindi, Paul sarebbe di supporto se sapesse tutto quello che la Georgia ha fatto? “Penso che a livello umano, lui al 100 per cento andrebbe fino ai confini della terra per sostenere la Georgia”, ha detto Scott. “Penso che professionalmente sia dove il conflitto inizia davvero a verificarsi. Perché se vuole essere governatore entro i 40 anni e se ha occhi su una carica più alta nel paese, allora gli scandali che lei ha avvolto nel suo passato potrebbero essere molto dannosi. Come riesce a bilanciare quel desiderio e quella spinta politica con i suoi sentimenti per lei personalmente? Penso che sarà qualcosa di molto interessante da vedere svolgersi. Penso che lui sarebbe lì per lei e lei sente il sostegno di Paul al 100 percento a livello umano su umano, ma non so come lui possa sfuggire a quello che ha fatto lei se tutto venisse alla luce a livello politico. Quindi sarà molto, molto interessante. “

Ginny e Georgia è stato rinnovato per la seconda stagione nell’aprile 2021. Scott ha ammesso che l’intero cast è rimasto scioccato dal successo dello spettacolo. “Penso che siamo rimasti tutti sbalorditi dalla risposta di tutti quelli che hanno guardato lo spettacolo”, ha detto Scott. “Ho fatto parte di spettacoli che a malapena hanno resistito per anni e anni e anni. Venerdì notte luci è stato cancellato due volte prima di essere infine salvato da DirecTV. Hart of Dixie era sempre in bolla ogni anno su The CW. Ginny e Georgia tipo di sentito lo stesso per me. Si trattava di una comunità più piccola con personaggi incredibilmente ben definiti, che si occupavano di questioni simili Venerdì notte luci, le persone non hanno sempre voluto parlare. Meno simile Hart of Dixie per quanto riguarda i problemi, ma molto Hart of Dixie e l’umorismo di tutto questo. “

Ha continuato: “Mi sono sentito a mio agio in quello che abbiamo fatto. Mi sentivo come se avessimo fatto qualcosa di speciale. Ma nessuno di noi avrebbe mai potuto prevedere che nel 2021, potresti essere un successo senza essere uno spettacolo di supereroi o senza essere un pezzo d’epoca, o avere alcune delle campane e dei fischietti che hanno molti altri spettacoli. Siamo un piccolo spettacolo, siamo un piccolo spettacolo guidato dal personaggio e guidato dalla conversazione. È semplicemente bello vedere che c’è ancora così tanto pubblico per questo. Siamo così entusiasti di avere più conversazioni, costruire più personaggi, vedere da dove vengono i nostri personaggi e costruire la prospettiva generale dello spettacolo per i fan che l’hanno davvero amato. So che Sarah e Deb stanno lavorando sodo già nella seconda stagione e non vedo l’ora di vedere cosa succederà. “

Scott Porter
Scott Porter e Brianne Howey nei panni di Paul e Georgia. (Netflix)

Scott ha rivelato come ha avuto l’ispirazione per il Ginny e Georgia evento di riunione. “In un’epoca in cui normalmente alcuni membri del cast andavano alle convention televisive o alle diverse convention della cultura pop ed erano in grado di interagire con i fan, questo non accadrà almeno nel prossimo futuro. Maggio è il mese della sensibilizzazione alla malattia di Huntington. Ho sempre voluto fare qualcosa di caritatevole in quel mese per aumentare la consapevolezza e, si spera, raccogliere fondi per combattere la malattia di Huntington. Ho pensato che fosse solo un gioco da ragazzi riunirsi per fare una riunione in streaming dal vivo, per dire grazie ai fan e per sensibilizzare allo stesso tempo “, ha detto Scott.

La sensibilizzazione sulla malattia di Huntington è molto personale per Scott. “Circa sei anni fa, abbiamo scoperto che a mia suocera – dopo tre anni di tentativi di ottenere una diagnosi – è stata diagnosticata la malattia di Huntington”, ha spiegato Scott. “Aveva combattuto contro una perdita di equilibrio, una perdita di capacità motorie e non era sicura del perché. Una volta scoperto, ci siamo subito resi conto che l’Huntington è una malattia genetica, il che significa che ogni figlio di un genitore che ha l’Huntington ha una probabilità del 50-50 di ereditarlo, il che significava che mia moglie rischiava di esserne positiva. Ha subito fatto il test e abbiamo scoperto che è effettivamente positiva per il gene di Huntington. Ora, ci sono due diverse classificazioni per qualcuno che ha l’Huntington. Sei sintomatico, in cui sta davvero influenzando la tua vita quotidiana e si manifesta come una triade di sintomi motori, cognitivi e psichiatrici tutto in una volta. Viene spesso descritto come affetto da SLA, Parkinson e Alzheimer allo stesso tempo. Oppure sei positivo al gene, il che significa che prima o poi ne sentiresti tutti gli effetti. Abbiamo entrambe le sfaccettature nella mia famiglia. Mia suocera è sintomatica e mia moglie è positiva ai geni. Stiamo combattendo per sostenere mia suocera e altre persone là fuori che vivono sintomaticamente con l’Huntington in questo momento e per, si spera, trovare una cura o un trattamento che manterrà le persone che sono positive ai geni, come mia moglie, dal sentendo mai pienamente gli effetti di Huntington mentre andiamo avanti. “

Precedente

Grace Gummer accende voci di fidanzamento dopo aver visto indossare un anello del fidanzato Mark Ronson

Meghan McCain si scaglia contro Whoopi e Joy Behar per averla tagliata fuori durante il dibattito sull’antisemitismo

Successivo

Lascia un commento