Paul McCartney, 79 anni, e la figlia Mary, 52, posano per foto rare alla premiere di “Beatles: Get Back”

Paul McCartney e sua figlia Mary hanno avuto un appuntamento notturno tra padre e figlia alla premiere della docuserie di prossima uscita “The Beatles: Get Back” a Londra.

Era un affare di famiglia alla premiere londinese di I Beatles: Torna indietro, una serie di documentari in tre parti in arrivo che offrirà ai fan dei Beatles uno sguardo intimo sulle sessioni di registrazione più importanti della band. L’ex Beatle Paul McCartney ha partecipato alla prima martedì 16 novembre con la figlia Maria, 52. Il musicista di 79 anni era tutto sorrisi mentre posava con la figlia fotografa sul tappeto rosso, indossando un completo blu navy.

Paul McCartney e la figlia Mary
Paul McCartney e sua figlia Mary alla premiere londinese di “The Beatles: Get Back” il 16 novembre 2021 (David Fisher/Shutterstock)

Mary ha optato per un completo tutto nero e stivali da combattimento eleganti. Il fotografo è uno dei cinque figli che il musicista condivide con le ex mogli. Lui e la defunta prima moglie Linda condividi Mary, così come Erica, 58, Stella, 50 e James, 44, insieme; mentre lui e la seconda moglie Heather Mills Condividere Beatrice, 18, insieme. Il musicista ha sposato la sua terza e attuale moglie, Nancy Shevell, nel 2011.

Lui e Mary erano a disposizione per celebrare la prima del prossimo film Peter Jackson (noto per il suo lavoro su Il Signore degli Anelli trilogy, tra gli altri) documentario diretto. Disponibile per lo streaming su Disney+ il 25 novembre, la docuserie riporterà i fan alla realizzazione dell’ultimo album dei Beatles Lascia fare, che originariamente aveva il titolo provvisorio Riprendere. Peter ha consultato oltre 60 ore di filmati inediti e più di 150 ore di audio inedito per il progetto, dando agli spettatori l’accesso ad archivi cinematografici privati.

Paul McCartney e sua figlia Mary
Paul McCartney e sua figlia Mary alla premiere londinese di “The Beatles: Get Back” il 16 novembre 2021 (David Fisher/Shutterstock)

La docuserie conterrà rari filmati di Paul, John Lennon, Ringo Starr, e George Harrisonl’ultima esibizione dal vivo come band prima del loro scioglimento nel 1970, così come le esibizioni di altre canzoni classiche presenti nei due album finali della band, strada dell’abbazia e Lascia fare. Sia Paul che Ringo, 81 anni, sono produttori della docuserie, così come lo fanno Yoko Ono, moglie del compianto Giovanni. Prima del debutto della docuserie, Paul ha parlato con NPR’s Aria fresca sul progetto in un’intervista ad ampio raggio il 3 novembre.

Tra le tante rivelazioni? Il il musicista ha detto che sapeva che non avrebbe mai superato i Beatles dopo lo scioglimento della band – e per lui andava bene. “È stato abbastanza difficile, perché non sapevo assolutamente cosa fare”, ha detto del periodo post-scissione. “E non avevo davvero nessuna idea geniale, tranne se voglio continuare nella musica, forse formerò un’altra band. Ma poi, come si fa dopo i Beatles? Come potrebbe qualcosa che faccio essere buono come i Beatles?”

Ha continuato, “I Beatles avevano una combinazione molto speciale di talenti… come è stato dimostrato dalla sua longevità. Le cose che abbiamo fatto insieme suonano ancora bene e vivono ancora oggi. Quindi era una questione di come puoi migliorare di così? E penso che devo solo dire: ‘Beh, non puoi. Ma se vuoi andare avanti, forse dovresti pensare di iniziare qualcos’altro.’ Così ho fatto.”

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies