Oscar 2021: perché lo spettacolo non avrà ospiti

| |

E il tuo ospite agli Oscar per questa sera è … nessuno. Il 2021 segna il terzo anno consecutivo in cui gli Academy Awards saranno senza host, ed ecco perché.

Luci! Telecamera! Azione! La cerimonia annuale degli Academy Awards – con tutta la sua moda glamour, vittorie sorprendenti e momenti indimenticabili – è considerata “la più grande notte di Hollywood”. In quanto tale, il ruolo dell’ospite degli Oscar era un tempo molto venerato, ritenuto uno dei concerti più prestigiosi dell’intrattenimento. Tali icone come Johnny Carson, Whoopi Goldberg, Bob Hope, Steve Martin, e Chris Rock hanno usato i loro turni per ospitare lo spettacolo di premiazione per incidere il loro nome nella storia dello spettacolo. Sì, ci sono stati alcuni problemi in passato, ma non tutti possono esserlo Billy Crystal. Mentre la città di Tinsel si prepara a celebrare tutte le star migliori e più brillanti, ecco cosa devi sapere su chi ospita gli Academy Awards di quest’anno. O, nel caso del 2021, chi non lo è.

Perché gli Oscar del 2021 non avranno un ospite

Verso il 2021, c’erano alcune speculazioni su chi avrebbe dovuto ospitare gli Oscar di quell’anno. Voluto Maya Rudolph e Kristen Wiig ottenere il concerto? Consegnerebbero il ruolo a scelte “fuori dagli schemi” come Awkwafina, Laverna Cox, o Tariq Khan e Tom O’Neil? Ripiegherebbero su un vecchio classico come Billy Crystal, che Derby d’oro avevano come scelta numero 1 per l’host. Si scopre che la risposta non sarebbe nessuna delle precedenti.

Per il terzo anno consecutivo, gli Oscar saranno ospitati gratuitamente. Almeno, non avranno un host nel senso tradizionale. In realtà, potrebbe essere meglio se non usi nemmeno quel termine per indicare il co-produttore dello spettacolo, Steven Soderbergh. “Il modo in cui utilizzeremo i presentatori quest’anno sarà diverso”, ha detto Vanity Fair. Soderbergh – il regista di film come Sesso, bugie e videocassetta, Erin Brockovich, e il Ocean’s Eleven serie – si unirà al suo collaboratore di lunga data Stacey Sher e “esperto di premi-spettacolo dell’era pandemica” Jesse Collins per produrre lo spettacolo. Il trio promette che la cerimonia di quest’anno “sembrerà un film” invece di una premiazione (“Tutti saranno un personaggio: ogni candidato, ogni persona che premierà, si sentirà come i personaggi di un film”, dice Soderbergh “) e questo significa: nessun host.

“[We] non ho nemmeno usato la parola host, francamente “, ha detto Soderbergh, che ha vinto l’Academy Award per il miglior regista per gli anni 2000 Traffico. “Lo chiamiamo il nostro insieme perché c’è una sorta di struttura generale per la serata a cui partecipano tutti. Quindi è solo quella parola, la parola H, semplicemente non si applica a quello che stiamo facendo.”

Soderbergh attribuisce all’epidemia di COVID-19 questa “opportunità di provare alcune cose”, raccontando Vanity Fair che “se questo non fosse un anno di pandemia, molte delle cose che proveremo non sarebbero state approvate dal consiglio, o forse anche dalla ABC. Quindi è una specie di strano allineamento dei pianeti quando si sono avvicinati a me. C’è un’opportunità qui per ricostruire come dovrebbe apparire e sentire questo spettacolo “. Alla fine, dice che sperano di produrre un “film di tre ore in cui vengono assegnati alcuni premi”.

Jimmy Kimmel durante gli Academy Awards 2018 (Shutterstock)

Lo “strano allineamento” della cerimonia del 2021 sta seguendo un percorso stabilito nel 2019, quando gli Oscar sono stati ospitati gratuitamente per la prima volta in trent’anni dopo Kevin Hart si è dimesso dal ruolo. Kevin è stato scelto per ospitare i 91 ° Academy Awards, ma il contraccolpo sui post sui social media omofobi di dieci anni alla fine ha portato alle sue dimissioni. “Mi dispiace di aver ferito le persone. Mi sto evolvendo e voglio continuare a farlo “, il comico ha twittato a dicembre 2018.” Il mio obiettivo è riunire le persone, non separarci. Tanto amore e apprezzamento per l’Accademia. Spero che possiamo incontrarci di nuovo. “

Senza host, la cerimonia del 2019 si è basata sul cast di presentatori di celebrità di prima categoria. Tina Fey e Amy Pohler – che ha ospitato i Golden Globe dal 2013 al 2015 con grande successo di critica – sono stati raggiunti da Maya Rudolph per iniziare la cerimonia in modo positivo. Lo slancio è proseguito per tutta la notte e ha portato a uno spettacolo più breve di 30 minuti, secondo Scadenzae più popolari. La trasmissione ha visto un aumento del 12% degli spettatori.

Quindi, i 92 ° Academy Awards seguiranno l’esempio. Karey Burke, presidente dell’intrattenimento per ABC, ha annunciato al TCA Press Tour che non ci sarebbe stato “nessun ospite tradizionale” alla cerimonia del 2020, apparentemente nella speranza di replicare il successo dell’anno precedente. “[It will have] enormi valori di intrattenimento, grandi numeri musicali, commedia e potere da star “. Tuttavia, la mossa non ha avuto successo. La cerimonia del 2020 ha visto un 20% diminuire nelle valutazioni dell’anno precedente, per The Hollywood Reporter, un minimo storico per la cerimonia.

Senza uno scandalo come le dimissioni di Kevin Hart per stuzzicare gli interessi degli spettatori – e su tutta la linea, le premiazioni di quell’anno stavano ottenendo alcuni voti THR – lo spettacolo del 2020 non è riuscito a essere all’altezza del clamore. Gli spettatori dovranno vedere se la cerimonia del 2021 volerà dove è inciampato l’anno precedente.

Bilancio dell’anno

Indipendentemente dal fatto che Soderbergh, Sher e Collins avessero ricevuto le chiavi del regno o meno, gli Oscar del 2021 sarebbero stati diversi da qualsiasi altro Academy Awards nella storia recente a causa di COVID-19. Sebbene i BET Awards 2020 siano apparentemente riusciti a farlo funzionare, con il suo allestimento pre-registrato e socialmente distante, gli spettacoli dal vivo – tenuti in arene vuote o di fronte a un pubblico virtuale – non sono riusciti a trovare il loro appoggio. Anche il tentativo di Tina Fey e Amy Poehler di ospitare bi-coastally i Golden Globe del 2021 è fallito. Non sarebbe stato fino ai Grammy Awards del 2021, che hanno guadagnato recensioni positive ma valutazioni record – che uno spettacolo di premi dell’era COVID apparentemente avrebbe capito bene.

Per quanto riguarda i 93 ° Academy Awards, la pandemia di coronavirus ha costretto l’Accademia delle arti e delle scienze cinematografiche a apportare un cambiamento importante al suo processo di nomina. La pandemia COVID-19 ha costretto a ritardare innumerevoli film – Avvoltoio ha l’elenco in continua crescita e molti film si sono rivolti a piattaforme di streaming in questo momento di necessità.

Billy Crystal, che è diventato sinonimo di “Oscar Host” ospitandolo nove volte nel periodo 1990-2012.

Normalmente, l’Accademia richiedeva che un film avesse una rappresentazione teatrale (almeno sette giorni consecutivi in ​​un teatro commerciale nella contea di Los Angeles, per Il New York Times) per qualificarsi per i premi. Ma, nell’ultimo anno, i cinema sono stati chiusi a causa delle restrizioni COVID-19. Quindi, l’accademia ha approvato un’eccezione per il 2021, permettendo streaming film per aggirare la corsa al cinema e rimanere idonei. Tuttavia, questo vale solo per i film che “avevano un’uscita nelle sale precedentemente pianificata”, per Il New York Times, e la maggior parte dei film nella categoria Miglior film sono stati distribuiti in un periodo limitato di una settimana nelle sale, comunque (anche se pochi spettatori, se non nessuno, hanno rischiato di vedere i film al cinema).

La cerimonia del 2021 porta alcuni cambiamenti entusiasmanti. Mentre nessuna donna è stata nominata per il miglior regista nel 2021, Finocchio Smeraldo (Promettente giovane donna) e Chloé Zhao (Nomadland) ha ottenuto nomination. Gareggeranno contro David Fincher (Mank), Thomas Vinterberg (Un altro round), e Lee Isaac Chung (Mimari).

La cerimonia sarà anche l’ultima occasione per onorare Chadwick Boseman. La star, scomparsa nel 2020 dopo una lunga battaglia contro il cancro, ha ottenuto un cenno postumo come miglior attore per il suo ruolo in Il fondo nero di Ma Rainey. È un campo impilato di candidati, che include Riz Ahmed (Suono di metallo), Anthony Hopkins (Il padre), Steven Yeun (Minari), e Gary Oldman (Mank).

(H2) Notevole ospite passato

Notevoli ospiti passati

L’ultima persona ad ospitare gli Oscar è stata Jimmy Kimmel nel 2018, e se l’esperimento di Soderbergh funziona, Kimmell sarà il scorso persona per ospitare gli Oscar. Ma, poiché vengono introdotti più vaccini e il mondo naviga nel nuovo “normale” post-COVID, gli spettatori potrebbero non avere la pazienza di guardare un “film di tre ore in cui vengono assegnati alcuni premi”. Potrebbe esserci un movimento reazionario per un’atmosfera più festaiola – pensa, come artista musicale Ben Schuller dice, i “nuovi ruggenti anni ’20” – che, in tal caso, gli Oscar avranno bisogno di un ospite.

Ci sono stati alcuni ospiti incredibili e sorprendenti degli Oscar in passato. Il già citato Billy Crystal ha ospitato lo spettacolo nove volte tra il 1990 e il 2012, per Voga, e il suo stile di hosting rilassato e scherzoso è emerso come commovente e serio. Questo faceva sembrare Billy una persona normale in una stanza piena di celebrità straordinarie, il che non faceva che aumentare la sua simpatia. (Tuttavia, non lasciarti ingannare dal numero. Billy non detiene il record per l’ospite più frequente – l’ultimo Bob Hope ha quell’onore, ospitando lo spettacolo 19 volte.)

Whoopi Goldberg durante il suo mandato come conduttrice dei 71 ° Academy Awards nel 1999 (Shutterstock)

L’icona della commedia di Billy Whoopi Goldberg ha ospitato lo spettacolo quattro volte. Sua aspetto come Queen Elizabeth (ispirato da Cate Blanchett ‘ruolo di s in Elisabetta) nel 1999 è considerata un’immagine iconica nella storia della cerimonia. L’aspetto di Chris Rock nel 2005 è stato piatto, ma il suo ritorno nel 2016, in seguito alla controversia #OscarsSoWhite, ha ottenuto recensioni entusiastiche.

Tuttavia, ci sono stati alcuni host che sono stati, diciamo, meno successo di altri. Chevy Chase ha iniziato gli Oscar del 1988 dicendo: “Buonasera, fasulli di Hollywood”. Da lì è stato tutto in discesa. Seth MacFarlane è stato scelto per ospitare l’85 ° Academy Awards nel 2013, e il suo monologo di apertura vedeva Seth e il coro dei gay di Los Angeles che cantavano “We Saw Your Boobs”, una canzone sulle attrici che hanno girato scene in topless nei film. Anche se il contesto era che questa scena proveniva da un futuro alternativo in cui Seth faceva tutto sbagliato come ospite, la satira è andata perduta. Nonostante questa canzone sia chiamata sessista e misogina, Seth ha affermato che gli Oscar chiesto a lui ritornare. Ha rifiutato, con il risultato che “We Saw Your Boobs” è stato il ricordo indelebile del suo mandato di hosting.

Neil Patrick Harris ha ospitato gli Oscar nel 2015. La sua performance ha ricevuto recensioni contrastanti. Difficile da credere, vero? (Shutterstock)

Allo stesso modo, James Franco e Anne Hathaway non sono riusciti ad accendere i cuori e le menti degli spettatori quando hanno ospitato il 2011. Sono stati fatti saltare per una mancanza di chimica e un “mix inquietante di allegria stucchevole di Hathaway e del ghigno scollegato di Franco” L’indipendente. Il momento più memorabile della serata è quando James Franco ha indossato un vestito, e forse è meglio così.

Forse andare senza host non è una cattiva idea?

Precedente

Sbarazzati di linee sottili e rughe con questo dispositivo per rassodare la pelle che costa meno di $ 200

Trailer di ‘Teen Mom 2’: Leah Messer soffre di una crisi di salute dopo aver trovato un grumo nel seno – Guarda

Successivo

Lascia un commento