“Molly Bernard di Younger ammette di aver “pianto” guardando il finale della serie: è un “bellissimo finale”

| |

È ora di dire addio a “Younger”. Molly Bernard ha parlato ESCLUSIVAMENTE con HL e ha riflettuto sulle ultime 7 stagioni, sull’impatto di Lauren e sul “bellissimo” finale di serie.

Dopo 7 stagioni, Minore sta dicendo addio con il suo finale di serie il 10 giugno. Lo spettacolo è diventato un successo quando è stato presentato in anteprima nel 2015 con i fan che si sono innamorati di Liza, Josh, Kelsey, Charles, Lauren, Diana e altri. I finali di serie possono creare o distruggere uno spettacolo di questi tempi, ma Molly Bernard detto HollywoodLife ESCLUSIVAMENTE che Minore finisce in modo soddisfacente.

“La gente lo adorerà. Ho pianto quando ho letto la sceneggiatura”, ha rivelato Molly. “Ho visto il finale qualche settimana fa ed ero così orgoglioso di loro, della nostra stanza degli scrittori e Darren [Star]. È un finale così bello. Hanno inchiodato il pianerottolo. Lo posso dire». Mentre i fan saranno tristi che sia finita, Molly ha aggiunto che i fan saranno “molto felici” di come Minore finisce.

Molly Bernard
Molly Bernard e il cast di “Younger”. (Televisione)

Il personaggio di Molly, Lauren, è stato un totale ladro di scene dal momento in cui è entrata per la prima volta sullo schermo. Lauren è passata da personaggio ricorrente a membro chiave del cast su key Minore. Oltre a esplorare l’età, Minore ha svolto un lavoro eccezionale esplorando la fluidità sessuale sullo schermo. Lauren è totalmente accettata come pansessuale dalla sua famiglia e dai suoi amici. Molly ha riflettuto sull’interpretazione di un personaggio di tale impatto.

“È stato incredibilmente importante”, ha detto Molly HollywoodLife. “È stato un enorme motivo di orgoglio per me che la mia etica e la mia politica coincidano con l’arte che sono stato in grado di realizzare. Mi sento così fortunata ad aver interpretato una donna queer in televisione, i cui genitori la amano e la sostengono. Ama incondizionatamente se stessa. Ha fiducia. Non sta lottando nella sua sessualità. A tal fine, sento che è molto ambizioso. Penso che la narrazione queer aspirazionale dovrebbe essere più una cosa. Penso che gli sceneggiatori abbiano fatto un lavoro incredibile nel ritrarre Lauren. Sì, è strana. Sì, è pan, ma è la cosa meno interessante di lei. Ci sono altre cose con cui la guidano, e questo è di fondamentale importanza per la narrazione queer. La normalizzazione delle persone queer. Lascia che sia l’ultimo descrittore se è anche sulla ripartizione della descrizione del personaggio o qualsiasi altra cosa. Penso che il crollo quando ho interpretato Laura fosse come i pubblicitari della moda e focosi. Era così. Non c’era strano. Avevano sempre in mente di farla diventare pansessuale, ma non l’hanno scritto nel crollo. In realtà penso che, eticamente, sia davvero importante farlo, che non sia necessario necessariamente guidare con la sessualità di qualcuno. In realtà è molto invasivo e un po’ disumanizzante”.

Molly Bernard
Molly Bernard con Hilary Duff in “Younger”. (Principale +)

Nelle ultime 7 stagioni, lo stile è acceso Minore è stato impareggiabile. Molly ha ammesso che lo stile feroce e favoloso di Lauren si è infiltrato nella sua stessa vita. “Con grande dispiacere dei miei conti in banca, Lauren mi ha influenzato”, ha detto Molly HollywoodLife. “Lauren è la mia influencer personale. Sì, tra Jackie Demeterio, il nostro fantastico costumista, e Patricia Campo, che è stato il nostro consulente per un po’ di anni, mi sento come se fossi entrato in Minore non avendo davvero un senso dello stile. Ho lasciato l’amore per i vestiti e l’amore per le designer femminili indipendenti, ma anche una fan di Miu Miu. Mi sono divertito così tanto con i vestiti e la capacità di esprimermi attraverso i vestiti, il trucco, le scarpe e le borse. Il nostro spettacolo è decisamente in parte fantasy in questo senso. I vestiti che indossano quelle ragazze non rientrano nel loro budget. Il nostro spettacolo è commestibile visivamente.”

Per quanto riguarda un Minore revival o spin-off lungo la strada, Molly è “assolutamente” giù. “Mi mancherà occupare quello spazio”, ha detto Molly. “Mi mancheranno tutti i miei compagni di cast, quindi sono sicuro che saremmo tutti pronti a fare una piccola reunion ad un certo punto. Sarebbe così divertente.”

Inoltre Minore, Il nuovo film di Molly, acqua di latte, è ora disponibile. “Interpreto un millennial piuttosto smarrito e agitato. Sta davvero cercando risposte e vuole capirlo”, ha rivelato Molly. “Sta lottando e incontra questo ragazzo gay più anziano che gestisce un drag bar. Lui stesso è una drag queen, e lei si offre praticamente di essere un surrogato fondamentalmente dopo averlo incontrato. Penso che stia cercando di usare questa esperienza come un modo per trovare se stessa e coprire la sua vulnerabilità o la sua assenza di confini. Penso che tutti possano riferirsi all’avere un amico che sta lottando. Penso che il film sia anche davvero eccezionale in quanto racconta quanto sia difficile fondare una famiglia queer. Per iniziare quel viaggio e quanto sia vulnerabile aver bisogno di un surrogato, che siate persone queer o sorelle, e quanto sia difficile fidarsi di qualcun altro e il processo di portare letteralmente in grembo il bambino che poi vi daranno . È un film così complicato e ci siamo divertiti tantissimo a realizzarlo. L’abbiamo girato in 21 giorni. Non sai mai con un indie che tipo di vita avrà. Sono così entusiasta che il mondo possa vederlo. Ne sono così orgoglioso”.

Precedente

La star di Pretty Little Liars Troian Bellisario ha accolto in segreto il secondo figlio con Patrick J. Adams: vedi foto

Harry Styles e Olivia Wilde avvistati a pranzo a Londra: sembravano “incredibilmente carini”

Successivo

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies