Mallard del cantante mascherato ammette che stava morendo ridendo per i relatori che pensavano fosse Luke Bryan

Il germano reale è stato rivelato come una star di “Duck Dynasty” nell’episodio del 17 novembre di “The Masked Singer”. Ha parlato ESCLUSIVAMENTE con HL di come stesse rompendo sul fatto che i relatori pensavano che fosse Luke Bryan o Garth Brooks!

Il cantante mascherato ha avuto una scioccante doppia eliminazione durante le semifinali del Gruppo B. Bobby Berk fu rivelato come il Bruco, e Willie Robertson fu smascherato come il germano reale. HollywoodLife ha parlato ESCLUSIVAMENTE con il Dinastia delle papere allume sulla sua Cantante mascherato esperienza e se ha chiesto o meno al suo amico Luca Bryan per consigli sul canto

Il cantante mascherato
Willie Robertson è Mallard in “Il cantante mascherato”. (VOLPE)

“No, non gli ho chiesto alcun consiglio”, ha detto Willie HollywoodLife. “Sono stato sul palco diverse volte con lui. In realtà abbiamo cantato insieme nel nostro album di Natale. Ma l’ha visto e sono sicuro che ha capito che la qualità dell’intrattenimento sarebbe stata abbastanza divertente. Anche se quando hanno pensato che potessi essere lui, devo ammettere che stavo morendo dal ridere. Nick in realtà mi ha sentito e ha detto che ha riso perché stavo pensando a quello che gli passava per la mente pensando che qualcuno pensava che potesse essere lui che cantava mi stava facendo impazzire.

Prima della sua rivelazione, i relatori hanno indovinato che il germano reale era un certo numero di star del paese, tra cui Luke e Garth Brooks. Quando Willie ha sentito il nome di Garth come un’ipotesi, è rimasto sbalordito. “Avevo finito”, ammise Willie. “Non potevo crederci. Ero tipo, non posso credere ai nomi che sto sentendo, e a molti di quei ragazzi che conosco, quindi è stato piuttosto bello. È stato piuttosto interessante essere sicuramente inserito in quella classe.”

Anche se era vestito come il germano reale ed era acceso Dinastia delle papere, Willie non era troppo preoccupato di “nascondersi in bella vista” con il suo costume. Ha aggiunto: “Nessuno sembrava sapere chi fossi”. Lui aveva ragione!

Willie era schietto su come Il cantante mascherato è stata “la cosa più difficile che abbia mai tentato di fare. Voglio dire, di sicuro davanti alla gente. La gente non se ne rende conto. Cantare è una cosa, ma la parte più difficile è il sudore. Stavo sudando così tanto. Sarebbe andato nei miei occhi. Non sei riuscito a pulirti la faccia. Era alto, quindi avresti perso un po’ l’equilibrio e non si poteva vedere. Non riuscivo a vedere sotto il mio naso, quindi questo lo rende super interessante. Ti senti come se stessi per cadere ogni volta che ti muovi quando dovresti ballare e cantare, quindi è molto difficile”.

Willie Robertson
Willie Robertson con l’amico Luke Bryan. (Terry Wyatt/UPI/Shutterstock)

La sua performance più difficile è stata “My House” di Flo Rida. “È stata la cosa più difficile da fare per me. Aveva quel ponte rap, quindi è stato difficile”, ha detto Willie. “In effetti, quando ho iniziato ero tipo, ‘Non riuscirò mai a farcela, specialmente sotto la pistola.’ Ero così nervoso. Ero nel mio camerino e mia moglie ha detto: ‘Cosa c’è che non va in te?’ Ero tipo, ‘Non posso nemmeno parlare. Devo concentrarmi su questo.’ È iniziato così velocemente. Si avvia e non si ferma. Ho dovuto fare quella grande mossa in cui sono andato fino al giudice e sono tornato. Ero un po’ mortificato pensando che sarei caduto di faccia”. Il cantante mascherato la stagione 6 va in onda il mercoledì alle 20:00 su FOX.

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies