Le star di “Cruel Summer” abbattono l’episodio cruciale di Kate e Martin: il finale “cambierà tutto”

| |

HollywoodLife ha parlato ESCLUSIVAMENTE con le star di “Cruel Summer” Olivia Holt e Blake Lee della relazione tra Kate e Martin a porte chiuse e cosa aspettarsi nel finale di stagione.

Più strati dietro ciò che ha portato alla prigionia di Kate sono stati rivelati durante il penultimo episodio di Estate crudele. Kate è andata a casa di Martin volontariamente all’inizio, ma le sue tattiche di pulizia e illuminazione a gas l’hanno manipolata facendole credere che fosse la sua rete di sicurezza. Kate e Martin hanno stretto una relazione romantica mentre Kate è rimasta a casa sua per mesi. Quando voleva andarsene e tornare alla sua vita, Martin si rifiutava di lasciarla andare. L’ha rinchiusa nel seminterrato e lei era impotente su di lui.

HollywoodLife ha parlato ESCLUSIVAMENTE con Olivia Holt e Blake Lee sull’esplorazione delle complessità del grooming e dell’ingiusta dinamica di potere tra Kate e Martin. Olivia si è anche aperta sulla “colpa di Kate” e Blake ha riflettuto su cosa stava passando per la testa di Martin quando ha rinchiuso Kate nel seminterrato. Inoltre, Olivia ha anticipato un momento tra Kate e Jeanette nel finale di stagione che “cambierà tutto”. Leggi le nostre domande e risposte complete di seguito:

Olivia Holt
Olivia Holt interpreta Kate Wallis. (Forma libera)

Le relazioni studente-insegnante o le relazioni tra studente e autorità sono spesso e per lo più romanzate sullo schermo. Il concetto di toelettatura è quasi completamente ignorato. Che tipo di ricerca avete fatto entrambi per prepararvi all’esplorazione di questa relazione emotivamente manipolativa e tossica tra Martin e Kate?
Blake Lee: L’abbiamo già detto prima, ma l’intero processo è stato molto collaborativo. Tia Napolitano, il nostro showrunner, aveva una sorta di politica della porta aperta in cui era solo un dialogo costante e aperto. Olivia ed io, soprattutto per questo episodio, abbiamo parlato molto con Tia e Alexis Ostrander, il nostro regista, a proposito della dinamica di potere, della relazione studente-insegnante e di come immediatamente, anche tornando all’episodio 1, nessuno di noi vuole romanticizzare o rendere affascinante questo. Penso che fosse così eccitante far parte di un progetto che lo avrebbe rappresentato in un modo reale, in cui non si fa il tifo per queste persone. Penso che il nostro settore spesso dia l’impressione che vada bene e invece non lo è. Penso che abbiamo trovato molto rinfrescante far parte di uno spettacolo che ne avrebbe fatto una rappresentazione onesta. Stavamo parlando di storie personali. Uno dei nostri produttori aveva un’insegnante di ginnastica nella sua scuola che era uscita con uno studente e poi si sono sposati. Era questa cosa stranamente bizzarra riguardo alla discussione sull’età e sulle dinamiche di potere. Per me, è stato solo il dialogo aperto tra Olivia, Tia e me per la maggior parte.

Olivia Holt: Proprio come te, Avery, non avevo molta familiarità con il grooming fino a poco tempo fa, forse un paio d’anni prima che iniziassimo le riprese di questo spettacolo, ma sento che dovevo immergermi un po’ più a fondo nella ricerca e nell’istruzione su perché stavamo davvero andando a un livello più profondo di quanto avrei mai potuto pensare. Ricevevamo sceneggiature a settimane alterne e quando abbiamo ricevuto questa, ho pensato: “Oh, quindi ci andremo davvero”. Era solo un sacco di comunicazione. Dovevamo davvero approfondire cosa esattamente gaslighting, grooming, manipolazione, cosa fossero tutti questi e come li avremmo eseguiti correttamente. Come ha detto Blake, penso che siamo tutti così abituati a vedere questo tipo di relazioni romanticizzate in televisione e al cinema, e non va bene. Penso che sia stato così importante per noi mostrare qual è questa situazione e non renderla affascinante e non romanticizzarla, ma mostrarla in un modo reale e onesto.

Vediamo Kate confidare al suo terapista su ciò che è realmente accaduto tra lei e Martin prima di essere rinchiusa nel seminterrato. La sua relazione con Martin prima che fosse rinchiusa nel seminterrato verrà rivelata a un’altra persona prima della fine della stagione?
Olivia Holt: Penso che tutti saranno davvero soddisfatti del finale di questo spettacolo perché la maggior parte, se non tutte, le domande che le persone si pongono avranno una risposta.

Blake Lee: Le cose che sono rimaste aperte penso siano lasciate intenzionalmente aperte per possibili cose future. Per la maggior parte, penso che le cose siano spiegate.

C’è una parte della conversazione di Kate con il suo terapista in cui dice di sentirsi in colpa per quello che è successo a Martin. Perché pensi che ci sia una parte di lei che si sente in colpa considerando quello che è successo dopo?
Olivia Holt: Kate ha già molti sensi di colpa fuori luogo. È così giovane e penso che abbia trovato fiducia in Martin. Ha trovato qualcuno che si sentiva al suo livello. È saggia. Sta ancora cercando di capire le cose, ma è molto attenta e molto sicura di sé. Penso che abbia trovato fiducia in Martin, ed è per questo che è andata volentieri a casa sua. Non per la potenziale chimica che avrebbero potuto avere, ma penso perché ha trovato qualcuno con cui si sentiva a suo agio per la prima volta e con cui sentiva di poter essere completamente se stessa. Penso che il senso di colpa derivi dal voler davvero essere nella vita di questa persona, sia platonicamente che romanticamente, e poi quanto velocemente è andato in discesa, quanto velocemente ha preso una svolta. Penso che ci sia una parte di lei che vorrebbe non essere mai andata lì in primo luogo.

Quando Kate decide che vuole uscire di casa e rompere la bolla in cui ha vissuto con Martin, c’è quel cambiamento. Prima di quel momento, a Martin è mai passato per la mente di rapirla o rinchiuderla nel seminterrato? O era solo lotta o fuga? Sapeva che doveva fare qualcosa adesso prima che la sua vita fosse rovinata in un certo senso.
Blake Lee: Ne abbiamo parlato molto, cosa era intenzionale e cosa no con Martin. Penso che tutta la roba da toelettatura, la vedi al casino di caccia. Le parla un po’ come un coetaneo. E poi al carnevale, scavalca. Vede costantemente fino a che punto potrebbe spingersi. Non credo che avesse mai avuto intenzione di rinchiuderla. Ma penso che dopo tutto il grooming, quando si è presentata alla sua porta, ha funzionato per lui quasi meglio di quanto avrebbe potuto sperare. È un modo così strano per dirlo. Ma sai cosa intendo? L’ha manipolata e preparata ad avere questa fiducia, quindi lei entra in questo essere questa è l’unica persona che forse capisce cosa sto passando. Tutto il lavoro che ha fatto per fargliela sentire, si presenta alla porta. Penso che per i primi mesi, ogni piccola cosa che accade, lui dice, okay, sono un po’ più avanti. Non dovrei andare qui, ma ora siamo qui. E poi è come se, se sono qui, posso fare un po’ di più e un po’ di più e un po’ di più. È solo una serie di decisioni davvero, davvero cattive che prende. Diventa un’ossessione che ovviamente non può controllare, quindi quando la rinchiude nel seminterrato, non credo che fosse una cosa pianificata. Credo davvero che stesse pensando in quel momento che non poteva lasciare che lei lo lasciasse. A quel punto, farà tutto il possibile per tenerla. Penso che sia quasi come, ok, le dirò semplicemente che è laggiù, chiudo a chiave la porta e me ne occuperò. Lei capirà perché la amo. È una malattia. Crede che lei lo ami davvero. Non credo che nel momento in cui l’avesse pianificato. Penso decisamente che sia come una reazione del momento.

Blake Lee
Blake Lee interpreta Martin Harris. (Forma libera)

Vedremo Kate scappare? L’abbiamo vista uscire di casa nei filmati delle notizie, ma vedremo quel momento in cui viene scoperta o scappa?
Olivia Holt: Sì, ovviamente i pezzi che sappiamo adesso sono che è stata salvata. Abbiamo visto il filmato di lei che esce di casa in quello stato catatonico. Sì, vedremo cosa è successo prima che lei venga salvata.

Uno dei più grandi misteri di questo spettacolo finora è chi è Annabelle? Avremo una risposta su Annabelle?
Blake Lee: Avrai la risposta che desideri. Questo spettacolo fa davvero indovinare tutti fino agli ultimi istanti di questo episodio o fino all’episodio 10. Ma, sì, penso che le risposte verranno rivelate.

Nel trailer, vediamo uno scontro tra Jeanette e Kate. Cosa puoi anticipare su quella resa dei conti?
Olivia Holt: Questo è il momento che penso che le persone stiano davvero aspettando, che se la spaventino perché non hanno parlato… L’unica volta che si sono visti Jeanette era in macchina, e Kate l’ha vista e ha detto qualcosa di veramente brutto cose. Ma da quel momento non si sono più visti. Questo è il grande momento di confronto che tutti stavamo aspettando. Penso che questo momento cambierà davvero tutto perché così tante persone hanno opinioni teoriche su chi ha fatto cosa, in chi credono, e penso che questo sia ciò che li farà decidere.

Precedente

Ryan Eggold e Freema Agyeman di New Amsterdam parlano dell’epico bacio di Max e Helen: era “tempo”

Hailey Baldwin condivide nuove foto sexy in bikini da una fuga romantica con il marito Justin Bieber

Successivo

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies