La superstar del pop Amber Liu racconta come il prossimo EP sia stato un “viaggio” alla scoperta di se stessi

| |

La sensazionale pop mondiale Amber Liu è tornata con un nuovo EP e racconta a HollywoodLife come il suo prossimo ‘Z!’ EP è nato esplorando “un nuovo lato di me stesso” scoprendo chi è veramente “Amber Liu”.

Tre è un numero magico, e ambra liù lancerà un incantesimo mentre completi la trilogia con Z!, il terzo di una serie iniziata con il 2019 X e del 2021 eh?. Per aiutare i fan di Amber ad essere esaltati per questo imminente EP, la pop star cinese-americana sta portando tutti in “Paradise”. Con una linea di basso al neon che irradia puro funk, “Paradise” fa sì che Amber “prendere il passato / gettarlo indietro” per “vivere nel presente / io e te” mentre navighi per Malibu. “Con ‘Paradise’ stavo dipingendo un quadro di cose perfette”, condivide con Amber HollywoodLife tramite posta elettronica. “Sono un romantico senza speranza, cosa posso dire?”

Questo ottimismo può essere trovato nell’imminente uscita di Amber, insieme a una profonda introspezione. “Mi sento come con Z! Mi sono reso conto in questo viaggio, non sapevo davvero chi “Amber Liu” [was.] Stavo lottando con “non conoscere la risposta”. A volte semplicemente non conosci le risposte o non hai le soluzioni, ma non deve essere una cosa negativa”, dice HollywoodLife. Amber ha detto che durante lo scorso anno si è trovata a un bivio e stava “cadendo in cattive abitudini”. Quindi, si è concentrata sulla scrittura e “esplorato un nuovo lato di me stessa”, permettendole di mostrare il suo lato “più autentico e vulnerabile” in questa nuova musica.

Durante l’intervista ESCLUSIVA, Amber condivide ciò che i fan della “sperimentazione” possono aspettarsi dal nuovo EP, come si è sentita nel parlare delle pressioni del mondo K-Pop e il motivo significativo per cui registra molte canzoni in mandarino.

(Sampson Clark)

HollywoodLife: C’è una vasta gamma di emozioni nel tuo ultimo EP eh?. “Complicated” è molto malinconico e agrodolce, mentre “neon” è giocoso e ottimista. E ora hai questa canzone, “Paradise”. Nonostante tutti i suoni molto diversi di questi EP, diresti? Z! hai un tema o un messaggio coerente che proverai a inviare?

Amber Liu: Cerco sempre di sperimentare. Penso attraverso il processo di X, poi eh? e adesso Z!, stavo solo cercando di essere “me”. Imparare il significato dell’amore per se stessi è stata una lotta ahah. mi va di Z! Mi sono reso conto in questo viaggio, non sapevo davvero chi “Amber Liu” [was.] Stavo lottando con “non conoscere la risposta”. A volte semplicemente non conosci le risposte o non hai le soluzioni, ma non deve essere una cosa negativa. Accettare che il caos fa parte della vita mi ha aiutato molto a rallentare e a cercare di trovare positività quando le cose sembrano cupe. Spero che tutti coloro che lottano con questo sappiano di non essere soli e, molto spesso, le risposte arrivano quando meno te lo aspetti.

Una delle canzoni del tuo ultimo EP eh? si chiama “vegas”, che significa augurare a te e a un altro significativo di poter tornare in città. Hai un legame sentimentale con Las Vegas? Sembra che tu abbia qualche connessione sentimentale nel tuo prossimo EP Z!? anche.

Vegas è davvero speciale per me. È un posto dove vado quando voglio fuggire e trovare la pace della mente. In realtà ho scritto le canzoni “vegas” e “Paradise” più o meno nello stesso periodo. Speravo che le cose andassero bene a “Las Vegas”, ma con “Paradise” stavo dipingendo un quadro di cose perfette. Sono un romantico senza speranza, cosa posso dire? ahahah

Stai anche correndo in giro per Las Vegas per il video musicale di “vegas”. Com’è stato girare per questo? Hai storie divertenti?

Essere sul set di “vegas” è stato così incredibilmente liberatorio. Non c’è davvero niente di così liberatorio come ballare nel mezzo del deserto. Mi piaceva solo essere in grado di scherzare e lasciare che la mia personalità goffa trasparisse.

Cosa stavi attraversando nella tua vita personale che hai incanalato in questo album?

Durante l’ultimo anno, sono stato ispirato a scrivere il più possibile per tirarmi fuori dalla crisi in cui mi trovavo. Simile alla forma a ‘y’, mi sentivo come se fossi a un bivio nella mia vita. Mi sentivo molto insicuro e ho iniziato a cadere in cattive abitudini, quindi mi sono rivolto alla scrittura per esplorare un nuovo lato di me stesso e permettermi di guarire mentre mostravo il mio io più autentico e vulnerabile.

Hai anche lavorato come mentore nella serie televisiva cinese di sopravvivenza CHUANG 2021 all’inizio di quest’anno, e presto sarai in un nuovo spettacolo. Questo è un nuovo tipo di ruolo per te ultimamente: ci sono state sorprese?

Non sono mai stato un mentore “ufficiale”, ma ho sempre parlato con i miei amici e colleghi di arte e affari. So che con le incertezze e l’urgenza di questo settore, le sorprese sono infinite. C’è stata una fase di collaborazione che ho avuto con i concorrenti, e con così poco tempo per prepararmi e così tanto da fare, ho imparato tanto da loro e tanto su me stesso. È stata una boccata d’aria fresca essere di nuovo in una performance di gruppo come ai vecchi tempi. Penso di essere rimasto scioccato da quanto mi vedo in questi giovani concorrenti e da quanto mi ha fatto ricordare il mio passato. Mi riporta davvero indietro a un tempo in cui anch’io ero un nuovo artista e mi piaceva poter condividere le mie conoscenze con loro.

(Sampson Clark)

Hai iniziato la tua carriera in un gruppo di ragazze di grande successo, f(x). Qual è una cosa sorprendente che i fan potrebbero non sapere del viaggio che hai fatto dall’essere in un gruppo femminile all’essere ora un’artista solista?

Potrebbe annoiare le persone, ma il business è molto diverso. Le dinamiche del team, i miei ruoli, le responsabilità. Artisticamente, f(x) riguardava la sperimentazione e il tentativo di fare le cose in modo diverso. Continuo a sostenere quella missione nella mia carriera da solista, pur rimanendo fedele a me stesso.

Ti mancano mai i tuoi giorni da idolo nel K-Pop?

Certo. Anche se non capivo la lingua, la musica per me è un linguaggio universale, che mi ha permesso di creare un legame così speciale con il K-pop. Ho adorato l’atmosfera, quindi sono stato in grado di connettermi nonostante non avessi una comprensione completa di quello che stava succedendo.

Hai fatto scalpore nel gennaio del 2020 parlando delle pressioni dell’industria K-Pop su CBS Morning. Cosa ti ha motivato a fare questa intervista ed essere così trasparente su un argomento così tabù?

Essere catapultato nell’industria del K-pop in così giovane età è stato davvero difficile per me poiché mi veniva costantemente detto cosa fare, cosa dire, come apparire e persino cosa pensare. C’è molta pressione quando l’industria ha un tale potere su di te, e ha davvero messo a dura prova la mia salute mentale e fisica. Non voglio che nessun altro passi quello che ho fatto io. Spero che condividendo la mia esperienza e i miei pensieri, potrei portare consapevolezza sull’argomento poiché raramente viene discusso. Spero di essere stato in grado di far luce su questo problema per far sapere alle persone che non sono sole in queste lotte, promuovere un modo di vivere più sano e destigmatizzare la cura della salute mentale.

Stai partecipando o celebrando il mese del patrimonio americano asiatico del Pacifico americano l’anno prossimo?

Ora più che mai, in mezzo ai problemi che abbiamo dovuto affrontare in relazione alla pandemia, sto cercando di essere una voce per coloro che fanno parte della comunità asiatico-americana. Continuerò a celebrare e difendere la mia cultura diffondendo la consapevolezza di ciò che sta accadendo e donando alle fondazioni AAPI. Mi esibirò anche in una conferenza virtuale con Amazon Studios per esaminare lo stato della rappresentazione AAPI nei media il 20 maggio, che può essere visualizzata gratuitamente sul loro sito web. Lavoreremo per cambiare gli stereotipi dei membri AAPI che esistono nella cultura popolare e reinventeremo le strategie per il cambiamento della società attraverso una varietà di spettacoli che mettono in mostra le etnie e le culture AAPI.

Offri versioni in mandarino per molte delle tue canzoni. Ad esempio, “Paradise” nel tuo prossimo EP è disponibile in due versioni. Anche nel tuo ultimo EP, c’erano due diversi artisti presenti (PENIEL nella traccia inglese e Blow Fever in quella mandarina) per la tua canzone di successo “neon”. Dato che viene da un background cinese, perché è essenziale offrire ai fan le tue canzoni in entrambe le lingue?

Mia madre è una delle mie più grandi ispirazioni e adora quando canto in mandarino perché non parla molto bene l’inglese. Proprio come voglio che mia madre possa godersi la mia musica, voglio anche che i miei fan in Asia possano cantare insieme a me. Voglio essere in grado di cantare per tutti e amo le diverse vibrazioni che le due versioni portano.

Precedente

Il principe Harry dimostra di essere il papà più orgoglioso con la scritta “Papà di Archie” sulla custodia del laptop — Foto

Ashley Olsen fa la prima apparizione sul tappeto rosso in 2 anni con BF Louis Eisner — Foto

Successivo

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies