La ragazza di nome Tom rivela che “The Voice” ha dato loro una “nuova sicurezza andando avanti”

La ragazza di nome Tom è arrivata fino al finale di “The Voice”. Il trio di fratelli si è aperto sulla “nuova fiducia” che hanno ora, se cambiassero qualcosa che hanno fatto nello show e altro ancora.

La voce incoronerà un nuovo campione alla fine del suo finale del 14 dicembre, e il vincitore potrebbe benissimo essere Ragazza di nome Tom. In vista dell’ultima notte della stagione 21, i membri della band — Caleb, Giosuè, e Bekah Grace Liechty — ha parlato con i giornalisti, tra cui HollywoodLife, su ciò che hanno imparato su se stessi su La voce.

Ragazza di nome Tom
La ragazza di nome Tom durante la prima notte del finale. (NBC)

“Penso che abbiamo imparato su noi stessi che ciò che portiamo in tavola è prezioso e l’America lo vuole”, ha detto Bekah. “L’America lo vuole e ne ha bisogno ora. Le armonie, i testi significativi e penso che lo sentirete nel nostro songwriting. Siamo molto onorati di aver fatto questa esperienza, di provarla e di portarla con noi. Questo è quello che facciamo, e speriamo che alla gente piaccia e che l’America ci voti per il finale, il primo trio, è proprio come, cosa?! Siamo così umili e grati, e questo ci ha davvero dato una nuova fiducia per andare avanti. È stato molto utile.”

Settimana dopo settimana, Girl Named Tom ha entusiasmato gli allenatori e gli spettatori con le loro incredibili esibizioni. La band ha rivelato se avrebbero cambiato o meno qualcosa di questo viaggio. “Voglio dire, ce l’abbiamo fatta qui, quindi in quel modo non avremmo cambiato nulla poiché quello era il nostro obiettivo, esibirci in ogni spettacolo dal vivo”, ha osservato Caleb. “Ma dire che non ci sarebbe niente che vorremmo rifare, non sarebbe vero. Ci sono molte cose che rifaremmo”.

Bekah ha aggiunto: “Ci sarebbero molte cose che cambieremmo di sicuro”. Joshua ha anche ammesso che ci sarà “un po’ di nervosismo” durante la seconda parte del finale. “Ci sentiamo davvero orgogliosi di ciò che abbiamo realizzato, solo individualmente e come gruppo, e ci godiamo tutti questi ultimi momenti con la band, con Kelly [Clarkson], e gli altri concorrenti. Stiamo davvero cercando di goderci i momenti rimanenti che abbiamo nello show. Il nostro lavoro è finito, è stato bello. Ci siamo divertiti e qualunque cosa accada, accade. Certo, ci sarà un po’ di nervosismo. Tutti vogliono vincere, ma non c’è nessuna parte di noi che direbbe: ‘Oh, spara! Wendy [Moten] vinto o Hailey [Mia] vinto.'”

Ragazza di nome Tom
La ragazza di nome Tom si esibisce in “The Voice”. (NBC)

Caleb, Joshua e Bekah Grace volevano tutti essere medici prima di diventare cantanti. Anche se si sono dedicati a una carriera musicale, hanno ancora “menti scientifiche”. Joshua ha rivelato: “Aiuta quando abbiamo ispirazione artistica e poi abbiamo un’idea su cosa canteremo, possiamo quindi attenerci ad esso, che è qualcosa che devi fare come trio perché se sei un artista solista e tu avere questo momento di ispirazione durante una performance può andare fuori copione. Ma per noi, non possiamo davvero farlo. E in un certo senso funziona se adottiamo un approccio più scientifico alla musica”.

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies