La mamma di Nicki Minaj, Carol Maraj, rivela come i suoi figli l’hanno motivata a sfuggire al matrimonio violento

| |

La madre del rapper discute il suo libro, “Leaving My Pain”, perdonando il padre di Nicki, Robert, e cantando con la star di “Super Bass” prima che diventasse famosa.

Se acquisti un prodotto o servizio sottoposto a revisione indipendente tramite un collegamento sul nostro sito Web, potremmo ricevere una commissione di affiliazione.

Hanno fatto la pace molto prima della sua tragica morte a febbraio, dopo essere stato investito da un’auto a New York. Ma Nicki Minaj’s mamma Carol Maraj sta riflettendo sul suo turbolento matrimonio con il padre del rapper Roberto e come è emersa per diventare una paladina delle vittime della violenza domestica.

In un’intervista esclusiva con HollywoodLife del suo libro, Lasciando il mio dolore, la 61enne mamma di tre bambini rivela di temere che la relazione avrebbe avuto un impatto negativo sui suoi figli.

Carol Maraj
La mamma di Nicki Minaj, Carol Maraj, ha scritto un libro sulla sua relazione violenta con il padre del rapper, “Leaving My Pain”. (Michael Moore)

“Un figlio vede suo padre abusare di sua madre, crescerà e penserà che sia normale. E lo fa alla sua ragazza e sta controllando “, dice Carol, che ha due figli, Jelani, 42 e Micaiah, 23 anni, oltre al 38enne Nicki.

“E poi la figlia, vede sua madre sottomessa e prende molte di queste cose e pensa che forse va bene e si innamora dello stesso tipo di uomo. Una grande percentuale di case cade [into] quella posizione. I bambini seguono i loro genitori. Capita. Sono sempre stato preoccupato per questo; che avrebbero fatto la stessa cosa che faceva il loro padre. “

Carol afferma anche che Nicki – chi l’ha detto Rolling Stone nel 2010 suo padre ha abusato di droghe, alcol e sua madre e una volta ha appiccato il fuoco alla loro casa – ha chiesto perché sua madre avrebbe permesso a Robert di trattarla in quel modo. “Anche da adolescente mia figlia diceva: ‘Perché ti sta facendo questo?'”, Dice. “Quindi ti guardano in modo diverso quando ti vedono solo essere passivo o semplicemente prendere cose o pregare o semplicemente comportarti come se niente fosse. Ma ti vedono come una persona forte quando ti alzi e fai qualcosa al riguardo. “

Carol Maraj, Nicki Minaj
Carol con la sua famosa figlia Nicki Minaj. (Charles Sykes / Invision / AP / Shutterstock)

Lasciando il mio dolore è in parte un libro di memorie, in parte una guida di auto-aiuto che offre consigli e ispirazione ad altre vittime, spiegando loro come riconoscere l’abuso e come fare per andarsene.

Nel libro Carol – che è nata sull’isola caraibica di Trinidad – descrive un terrificante incidente il 31 dicembre 1989 quando dice che Robert l’ha picchiata e trascinata fuori dalla sua macchina. Quella notte dice di aver subito una “pioggia di colpi” alla “testa e al viso”. “Dopo un po ‘tutto sembrava intorpidito”, scrive, “ho sentito il sangue scorrere lungo il mio viso, il mio naso sanguinava ed ero in uno stato di shock da tanti colpi alla testa”.

Ci sono voluti più di un decennio prima che lei se ne andasse, ma Carol dice di aver finalmente colto l’opportunità di scappare quando Robert era in riabilitazione. “Lo hanno mandato via per un po ‘, per chiedere aiuto e cose diverse. All’inizio fu lontano da me per un paio d’anni e io rimasi da solo con i miei figli. Poi ho potuto ottenere il mio posticino e basta “, dice.

Robert Maraj, Carol Maraj
Carol con il suo defunto marito Robert Maraj che è stato ucciso nel febbraio 2021. (Splash News)

Alla fine Carol è riuscita a perdonare Robert, dal quale non ha mai divorziato. “Per molto tempo sono stato arrabbiato e, [as] Sono cresciuta, sono diventata più saggia e ho capito che qualunque cosa mi stavo aggrappando mi stava davvero facendo presa “, dice. “Ci sono voluti 20 anni prima che potessi lasciarmi andare.” “Consiglio a tutti di sforzarsi di amarsi così tanto da lasciar andare la rabbia e l’odio per chiunque”, aggiunge.

Ci sono stati momenti di felicità in casa Maraj. Oggi Carol ricorda di cantare vecchi brani della Motown mentre cucinava e di una giovane Nicki che correva dalla sua camera da letto per unirsi a noi. “Non dovevo chiamare”, dice. “Dovevo solo iniziare a cantare.” Nel frattempo, il Robert che lei ricorda amava con affetto “cucinare per la famiglia”, preparare “coda di bue e il suo famoso pollo al curry, per cui tutti lo conoscevano”.

A febbraio, la loro relazione era guarita al punto che lei era l’ultima persona a vederlo prima del fatale incidente di Long Island. Ha visitato la sua casa ed era con lui “circa un’ora prima che venisse investito dalla macchina” il 12 febbraio. Morì il giorno dopo all’età di 64 anni (Carol ha intentato una causa da 150 milioni di dollari contro Charles Polevich, l’autista di 70 anni accusato di aver picchiato Robert.)

Carol Maraj
Carol è ora concentrata sulla sua scrittura, canto e sostegno. (Mackinley Madhere)

In questi giorni Carol si concentra sulla sua difesa, promuove questo libro mentre scrive di più e prosegue la sua carriera di cantante. Il suo ultimo singolo si chiama, “Cosa ti fa.” Per quanto riguarda Nicki, Carol potrebbe vedere i loro duetti in cucina del passato diventare una collaborazione più ufficiale.

“Anche [though] Io canto gospel e lei [does] rap, non importa. Può anche rappare un gospel “, dice la mamma orgogliosa. Come nota Carol: “Dipende totalmente da Nicki. Non lo escluderei. “

Precedente

Tiger Woods chiama la riabilitazione dopo un incidente automobilistico la cosa più “dolorosa” che abbia mai sperimentato

12 ricette di cocktail fruttati e rinfrescanti per dare il via a #HotGirlSummer e MDW

Successivo

Lascia un commento