Kyrie Irving conferma di non aver ricevuto il vaccino COVID-19 e difende la decisione: non rinuncerò al “gioco”

| |

Dopo che i Brooklyn Nets hanno messo in panchina Kyrie Irving per non aver rispettato il mandato del vaccino COVID-19 di New York City, ha difeso la sua decisione di non ottenere il vaccino e ha promesso che questa non sarebbe stata la fine della sua carriera.

“Nessuno dirotterà la mia voce” Kyrie Irving ha detto all’inizio di una sessione di Instagram Live di 20 minuti mercoledì (13 ottobre), un giorno dopo che i Brooklyn Nets hanno annunciato che lo avrebbero messo in panchina per la stagione a causa dei protocolli COVID-19. La città di New York ha istituito un mandato in base al quale chiunque entri in una palestra al coperto deve farsi vaccinare contro il COVID-19 e Kyrie, 29 anni, ha confermato durante la sua sessione di non averlo fatto. “È la realtà che per essere a New York City, per essere nella squadra devo essere vaccinato”, ha detto. “Ho scelto di non essere vaccinato. E questa è stata la mia scelta. E vi chiederei solo di rispettare quella scelta”.

“Rimango radicato in ciò in cui credo”, ha detto Irving (h/t New York Post). “Non si tratta di essere anti-vax o di stare da una parte o dall’altra. Si tratta di essere fedele a ciò che mi fa sentire bene. Sono ancora incerto su molte cose. E va bene. Se sarò demonizzato per avere più domande e prendermi il mio tempo per prendere una decisione con la mia vita, allora è proprio così”.

“Non credere che mi ritirerò. Non credere che, sai, rinuncerò a questo gioco per un mandato di vaccinazione o per rimanere non vaccinato”, ha detto. Durante la sessione di IG Live, ha detto che non voleva nemmeno “sedersi qui e giocare sulle emozioni delle persone. Usa solo la logica. Cosa faresti se ti sentissi a disagio ad iniziare la stagione quando ti è stato promesso che avresti esenzioni o che non dovevi essere costretto a fare il vaccino?

Kyrie Irving degli Stati Uniti contro l’Argentina durante i quarti di finale di pallacanestro maschile ai Giochi Olimpici di Rio 2016 (Fernando Soutello/Agif/Shutterstock)

“Questo non era un problema prima dell’inizio della stagione”, ha detto. “Questo non era qualcosa che avevo previsto che sarebbe arrivato dove mi ero preparato e ho avuto la possibilità di elaborare strategie su ciò che sarebbe stato meglio per me e la mia famiglia. Sono entrato nella stagione pensando che sarei stato in grado di giocare a palla, usare il mio talento per continuare a ispirare [and] influenzare le persone nel modo giusto”.

“Sto con tutti quelli che credono ciò che è giusto. Tutti hanno il diritto di fare ciò che ritengono sia meglio per se stessi. Vedendo il modo in cui questo sta dividendo il nostro mondo, è triste da vedere. Le persone stanno perdendo il lavoro a causa dei mandati”, ha detto. Kyrie non sarà pagato per le partite che ha perso e rischia di perdere 15,5 milioni di dollari in questa stagione. Anche se durante la sua sessione IG ha detto che non gli importava dei soldi, ha chiarito che questo divieto stava prendendo un pedaggio.

“Pensi che io voglia davvero rinunciare al mio sogno di andare dopo un campionato?” chiese Irving. “Pensi che io voglia davvero rinunciare al mio lavoro? Pensi che io voglia davvero solo stare a casa e non andare dietro alle cose con i miei compagni di squadra con cui sono stato in grado di crescere, con cui imparare?”

A partire da mercoledì, il bilancio delle vittime di COVID-19 ha raggiunto oltre 700.000 negli Stati Uniti. I vaccini si sono dimostrati ampiamente efficaci nella prevenzione dei decessi e dei ricoveri ospedalieri.

Precedente

Chris Martin grida a Dakota Johnson e le dedica “My Universe” al concerto dei Coldplay

La figlia di Heidi Klum, Leni, 17 anni, fa una rara apparizione sul tappeto rosso con la foca di papà — Foto

Successivo

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies