Kyle Richards afferma che il cast di “RHOBH” ha dovuto insistere con Erika Jayne durante la reunion

HollywoodLife ha recentemente incontrato Kyle Richards, che ha rivelato che il cast di “RHOBH” “ha dovuto davvero fare il duro” su Erika Jayne durante la “scomoda” riunione.

Prima parte delle quattro parti Le vere casalinghe di Beverly Hills la riunione è andata e ritorno – e nessuna sorpresa qui, ma ha portato il dramma. Andy Cohen ha cominciato a produrre Erika Jayne sull’ex marito Tom‘s problemi legali e presunte relazioni, che si concludono con un cliffhanger sulla fedeltà di Erika. In vista della prima, HollywoodLife preso con Kyle Richards per discutere la riunione. Secondo la star di RHOBH, il cast “ha dovuto fare il duro” su Erika, non importa quanto imbarazzante.

riunione 'rhobh'
Il cast di “Real Housewives Beverly Hills” durante la prima parte della reunion (Nicole Weingart/Bravo)

“Penso che il fatto che siano quattro parti la dice lunga”, Kyle, 52 anni, ha detto a HL al pranzo della Fondazione Wacoal e Susan G. Komen a West Hollywood il 13 ottobre. “A molte domande viene data risposta. Andy ha dovuto davvero insistere con Erika. Doveva. Abbiamo dovuto. Sapevamo tutti che doveva farlo. Anche a volte, era molto scomodo. È sempre imbarazzante, ma anche a volte ero tipo, ‘Oh mio Dio. Questo è davvero imbarazzante.’”

Una delle rivelazioni presentate nel primo episodio di mercoledì è stata che gli avvocati di Erika le hanno consigliato di lasciare lo show a causa dei crescenti problemi legali derivanti dalla causa intentata contro Tom l’anno scorso. L’ex avvocato e il suo studio sono stati accusati di aver sottratto fondi ai loro ex clienti, le famiglie delle vittime uccise in un incidente aereo del 2018.

Erika ha detto ad Andy che ha rifiutato di smettere, “perché non ho nulla da nascondere. E loro dissero: ‘Sai, questa merda può essere ribaltata su di te.’” Ha elaborato, “Tutto può essere analizzato, distorto, girato e sì, forse usato contro di te. Che sia vero o no, quasi non importa nemmeno a questo punto.” Mentre Erika ha ammesso di aver pensato di smettere, ha detto che voleva “onorare il suo impegno”.

Inoltre, Erika e Tom sono stati accusati di aver orchestrato un divorzio “falso” per proteggere i loro beni durante la causa. Affrontare queste accuse era stato davvero “scomodo”, ma Kyle ha assicurato a HL che i fan saranno “molto soddisfatti” delle restanti tre parti. “Altrimenti non sarebbero stati in grado di fare quattro episodi!” ha scherzato.

riunione del cast di 'rhobh'
Il cast di “Real Housewives Beverly Hills” durante la prima parte della reunion (Nicole Weingart/Bravo)

Dopo la prima della prima parte mercoledì, Varietà rapporti confermati che La stagione 12 sta per iniziare la produzione presto. Non è chiaro chi tornerà, ma Kyle ha stuzzicato il suo destino con HL durante il pranzo. “Tutto andarele cose hanno a venire a una fine”, ha detto. “Non so quando sarà quel momento andarens a essere, ma quando arriva a fine, sarò estremamente triste. Queste persone sono la mia famiglia. Allora il titolo è: ‘Kyle andrà via.’ Non ho detto che me ne vado adesso! Non abbiamo ancora firmato alcun contratto per la stagione 12, ma vedremo”.

Fino ad allora, Kyle dedicherà il suo tempo a cause importanti per lei, inclusa la promozione della consapevolezza del cancro al seno con Wacoal e la Susan G. Komen Foundation. “Ho perso mia madre a causa del cancro al seno ed è davvero importante per me utilizzare la mia piattaforma per sensibilizzare sul cancro al seno”, ha detto Kyle. “Adoro il fatto che Wacoal mi abbia chiesto di collaborare con loro e di collaborare con Susan G. Komen e il fatto che facciano questo evento due volte l’anno, l’evento Fit for the Cure due volte l’anno, dove daranno $ 2 per ogni prova che lo fanno con i reggiseni.”

“Anche se non effettuano un acquisto, restituiscono $ 2 alla Fondazione Susan G. Komen che va alla ricerca sul cancro al seno”, ha continuato. “Per me è fantastico. Mi preoccupo per i miei figli e le mie nipoti. Ora ci sono i nipoti. Wacoal ha già donato 5,8 milioni di dollari alla Susan G. Komen Foundation e cosa possono fare con quei soldi e la ricerca è enorme e può davvero fare la differenza.

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies