Jonathan Larson: 5 cose sul drammaturgo di “Rent” Andrew Garfield sta recitando nel film Netflix

Andrew Garfield interpreta Jonathan Larson in ‘tick, tick… BOOM!’ Ecco 5 cose fondamentali da sapere sul brillante drammaturgo che ha scritto “Rent”.

Tick, tick… BOOM! è l’ultima lettera d’amore al teatro musicale. Andrew Garfield suona fino a tardi Jonathan Larson, il famoso drammaturgo che ha creato Affitto. Il film Netflix inizia in streaming il 19 novembre.

La vita di Jonathan è giunta a una tragica fine quando aveva 35 anni ed era al culmine della sua grande occasione. Dalla sua morte al suo legame con Stephen Sondheim, HollywoodLife ha raccolto le cose fondamentali da sapere su Jonathan.

Andrew Garfield
Andrew Garfield come Jonathan Larson in ‘Tick, Tick… Boom!’ (Macall Polay/Netflix)

1. Jonathan è morto improvvisamente all’età di 35 anni.

Jonathan era trovato morto nella sua cucina il 25 gennaio 1996, all’età di 35 anni, secondo Il New York Times. Morì per un aneurisma dissecante dell’aorta. L’autopsia rivelò che Jonathan aveva “più di una lacerazione lunga un piede all’interno della sua aorta, l’arteria principale che trasporta il sangue dal cuore a tutti gli altri organi, causata da una debolezza congenita del vaso sanguigno”.

Si ritiene che Jonathan fosse affetto da sindrome di Marfan non diagnosticata, una condizione genetica che può danneggiare il cuore. Jonathan si era lamentato di dolori al petto ed era persino andato in ospedale due volte prima della sua tragica morte. I medici non hanno diagnosticato le sue condizioni e lo hanno mandato a casa.

2. Non ha mai visto “Rent” a Broadway.

Jonathan è morto il giorno di Affitto prima performance di anteprima Off-Broadway. I membri del cast in lutto hanno finito per esibirsi Affitto per la famiglia e gli amici di Jonathan più tardi quella notte. Affitto è diventato un enorme successo di Broadway. Jonathan ha vinto postumo il Premio Pulitzer per il dramma e tre Tony per il miglior libro di un musical, il miglior musical e la migliore colonna sonora originale.

3. ‘Tic, Tic… Boom!’ si basa sulla sua vita.

Il film di Netflix, diretto da Lin-Manuel Miranda, è basato sul musical semi-autobiografico che Jonathan ha scritto prima Affitto. Sega Lin-Manuel Affitto da adolescente, e lo spettacolo ha ispirato quello di Lin-Manuel In Alture. Ha finito per vedere una produzione di ttic, tic… BOOM! in collegio. “Sembrava un messaggio privato in una bottiglia di Jonathan, che diceva ‘Questo è più difficile di quanto pensi che sarà, ma ne vale la pena se lo ami davvero.’ È stato spaventoso e incredibilmente chiarificatore per me”, ha detto il regista l’induista.

4. Faceva il cameriere mentre scriveva i suoi musical.

Mentre Jonathan stava cercando di ottenere la sua grande occasione, ha lavorato al Moondance Diner nel quartiere SoHo di Manhattan. Ha lavorato al ristorante per quasi un decennio e ha scritto musical durante il suo tempo libero. Il Moondance Diner è il luogo in cui si è incontrato Jonathan Jesse L. Martin, che ha finito per dare origine al ruolo di Tom Collins in Affitto a Broadway.

Affitto
Il cast originale di “Rent”. (Wally Santana/AP/Shutterstock)

5. Stephen Sondheim era il mentore di Jonathan.

Jonathan ha scritto una lettera da fan a Sondheim mentre era al college e Sonheim ha risposto. Sondheim scriveva lettere di raccomandazione per Jonathan e le inviava ai produttori. A un certo punto, il famoso drammaturgo ha lasciato a Jonathan un messaggio vocale sulla sua segreteria telefonica e ha detto al giovane scrittore che aveva una carriera promettente davanti a sé.

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies