Jason Sudeikis supporta le stelle del calcio inglese colpite da molestie razziste alla premiere di ‘Ted Lasso’ — Foto

Jason Sudeikis ha indossato una maglietta imponente alla premiere di “Ted Lasso” per mostrare il suo sostegno a tre stelle del calcio britanniche che sono state vittime di abusi razziali dopo la partita di Euro 2020.

Jason Sudeikis, 45 anni, si è mostrato solidale con la squadra nazionale di calcio inglese alla premiere della seconda stagione della sua serie di successo Apple TV+, Ted Lasso, giovedì 15 luglio. L’attore nominato agli Emmy ha partecipato all’evento con sede a Los Angeles indossando una maglietta nera con i nomi dei giocatori di calcio del Regno Unito Jadon Sancho, Marcus Rashford, e Bukayo Saka, che sono stati tutti trollati razzialmente sui social media dopo la loro devastante sconfitta a Euro 2020 contro l’Italia domenica. Jason interpreta il manager di una squadra di calcio inglese in Ted Lasso, quindi sembrava giusto che avrebbe gettato il suo sostegno dietro i giocatori dopo che sono stati sottoposti agli orribili commenti razzisti.

Jason Sudeikis
Jason Sudeikis supporta la squadra di calcio inglese alla premiere della seconda stagione di “Ted” Lasso (Foto: Jordan Strauss/Invision/AP/Shutterstock)

Alla partita del campionato Euro 2020, che è stata ritardata di un anno a causa della pandemia di COVID-19, Jadon, Marcus e Bukayo si sono tutti intensificati durante i tiri di rigore finali nella speranza di sconfiggere l’Italia. Tuttavia, tutti i trio hanno purtroppo mancato i loro calci e sono stati rapidamente attaccati da troll razzisti online. Un murale di Marcus è stato persino deturpato nella sua nativa Manchester, secondo Il giornale di Wall Street.

Jason Sudeikis
Jason Sudeikis supporta la squadra di calcio inglese alla premiere della seconda stagione di “Ted” Lasso (Foto: Jordan Strauss/Invision/AP/Shutterstock)

Ma gli atleti hanno anche ricevuto copiose quantità di supporto online da star di Hollywood e personaggi pubblici. principe William e David Beckham – entrambi presenti alla partita – hanno criticato i troll razzisti con messaggi di supporto sui social media. Il duca di Cambridge, 39 anni, ha scritto su Twitter: “Sono disgustato dagli abusi razzisti rivolti ai giocatori dell’Inghilterra dopo la partita di ieri sera. È assolutamente inaccettabile che i giocatori debbano sopportare questo comportamento ripugnante. Deve fermarsi ora e tutti coloro che sono coinvolti dovrebbero essere ritenuti responsabili”. Su Instagram, David, 46 anni, disse, “Chi non supporta e RISPETTA ognuno di voi oggi non è un tifoso dell’Inghilterra. Vinci o perdi, siamo con te .. Tieni quelle teste alte .. @england. “

Più stelle come Gabrielle Unione, Diddy, Naomi Campbell, Tom Holland, Little Mix e Yvette Nicole Brown ha anche parlato e difeso Jadon, Marcus e Bukayo condannando il razzismo che hanno vissuto. L’intera squadra ha ricevuto supporto subito dopo la sconfitta, con stelle come Adele e Sophie Turner ricordando ai giocatori di essere orgogliosi del loro incredibile risultato.

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies