Jane Fonda esorta Hollywood a mettersi al passo con l’elevazione di voci diverse in un potente discorso ai Golden Globe

| |

Jane Fonda ha incoraggiato i suoi colleghi artisti a “ essere leader ” del cambiamento mentre accettava il premio Cecil B. DeMille ai Golden Globe Awards 2021. Guarda il suo discorso commovente!

Jane Fonda non è stato breve per le parole ai Golden Globe Awards 2021. L’attrice e attivista di lunga data, 83 anni, è salita sul palco e ha ricevuto il premio Cecil B. DeMille il 28 febbraio, dove ha tenuto un discorso appassionato. L’attrice è salita sul palco in un audace abito bianco e le sue parole hanno risuonato con tutti nel pubblico limitato. “Sono così commossa di ricevere questo onore”, iniziò umilmente Jane. “Siamo una comunità di narratori e in tempi turbolenti come questi, raccontare storie è sempre stato essenziale”.

La star ha evidenziato gli incredibili film del 2020 e il modo in cui l’hanno illuminata alle esperienze di persone e storie in tutto il mondo. Ma Jane è stata anche molto attenta alla necessità di inclusione nel settore in futuro. “Quindi, cerchiamo tutti noi … facciamo tutti uno sforzo per espandere quella tenda in modo che tutti si alzino e che la storia di tutti abbia la possibilità di essere vista e ascoltata.” Jane ha anche incoraggiato i suoi contemporanei a essere “al passo con la diversità emergente che sta accadendo, a causa di tutti coloro che hanno marciato e combattuto in passato”. In chiusura del suo discorso, Jane ha detto a Hollywood di “essere leader” e agenti attivi del cambiamento.

Jane si unisce a un gruppo d’élite di artisti con il suo onore Cecil B. DeMille, dal nome del famoso regista di Hollywood che ha diretto film come I dieci comandamenti (1956), vincitore del miglior film Il più grande spettacolo sulla terra (1952) e Sansone e Dalila (1949), tra gli altri. L’anno scorso, il premio è stato consegnato all’attore Tom Hanks, che ha dedicato amorevolmente il suo discorso alla sua famiglia e agli umili inizi della sua carriera. Altri destinatari passati includono Oprah Winfrey, Jeff Bridges, Meryl Streep e altro ancora.

Jane Fonda accetta il Cecil B. DeMille Award ai Golden Globes 2021 [NBC].

L’attrice è già una veterana decorata di Hollywood, con due Academy Awards e cinque Golden Globe Awards, tra gli altri riconoscimenti. La figlia del defunto attore venerato Henry Fonda, Jane ha iniziato a recitare all’età di 20 anni e ha ottenuto la sua prima nomination all’Oscar nel 1970 per il film del 1969 Sparano ai cavalli, vero? Ha recitato insieme a suo padre nel film del 1981 Sullo Stagno D’oro, L’ultimo film di Henry Fonda per il quale lui e sua figlia sono stati nominati per il riconoscimento dell’Oscar, con Henry che ha vinto l’Oscar come miglior attore protagonista.

Jane Fonda al raduno Fire Drill Fridays contro l’emergenza climatica di fronte al municipio di Los Angeles, 7 febbraio 2020 [AP News].

A parte la sua imponente filmografia, Jane è sempre stata un’attivista irremovibile. Ha protestato contro la guerra del Vietnam e ha usato il suo potere da star per evidenziare le ingiustizie politiche e sociali in tutta la nazione. A 83 anni, l’attrice deve ancora perdere la sua tenacia per l’attivismo. Nel 2020, ha tenuto le proteste del venerdì dell’esercitazione antincendio a Washington DC ea Los Angeles, riunendo altri talenti di prima qualità per far luce sulla sua causa per la consapevolezza e la legislazione sui cambiamenti climatici.

“È molto difficile nella vita trovare un modo per allineare il tuo corpo con i tuoi valori più profondi, ed è quello che può fare la disobbedienza civile”, ha detto Jane Elle per il numero di aprile 2020. “Anche se sei ammanettato e messo in una situazione in cui non hai assolutamente alcun controllo, è come entrare in te stesso. Ho scelto di mettermi in questa posizione in cui perdo ogni potere a causa di qualcosa in cui credo. Ed è incredibile “.

Precedente

Josh O’Connor batte Al Pacino ai Golden Globes per il miglior attore: Raves Over Co-Star Emma Corrin In Speech

La moglie di Chadwick Boseman accetta la sua vittoria al Golden Globe per “Il fondo nero di Ma Rainey” In Tears

Successivo

Lascia un commento