Jamie Chung “non ha esitato” a parlare del razzismo anti-asiatico: “Parlo per esperienza”

| |

Con l’aumento dei crimini contro le comunità dell’Asia Americana del Pacifico (AAPI) negli ultimi mesi, l’attrice Jamie Chung non si è trattenuta quando si tratta di parlare.

I crimini d’odio contro gli asiatici americani sono aumentati dopo la pandemia e l’attrice Jamie Chung si è unito a un coro di voci di spicco dell’AAPI (asiatici americani e isolani del Pacifico) per condannare la violenza anti-asiatica. “È stato abbastanza naturale, perché onestamente parlo per esperienza”, ha ammesso Jamie HollywoodLife.com in un’intervista ESCLUSIVA, durante la discussione della sua decisione di aprirsi sull’odio che ha provato come membro della comunità AAPI. “Attraverso i miei post, puoi davvero vedermi attraversare quelle fasi di dolore. Sei scioccato e sei confuso, sei arrabbiato, sei triste. E ora dico, ‘Okay, ora, qual è il passo successivo? Come possiamo migliorarlo? “

Dopo una serie di violenti incidenti con vittime asiatiche, Jamie ha condiviso un tweet straziante, scrivendo: “Obiettivi, cacciati, 8 assassinati. Non ci sentiamo al sicuro. #StopAsianHate “e ha esortato i media a” fare di meglio “e” chiamarlo per quello che è: il terrorismo bianco interno odia i crimini contro gli asiatici “. “È importante che smettiamo di essere ignorati o spazzati via e diciamo che ‘non ce l’abbiamo così male'”, ha detto a HL. “È cattivo. Ed è ora di convalidarlo. ” Proprio la scorsa settimana, il presidente Joe Biden ha firmato un disegno di legge COVID-19 sui crimini d’odio e ha sottolineato i crescenti attacchi alla comunità AAPI. All’evento, ha definito l’odio e il razzismo “il brutto veleno che ha perseguitato e afflitto a lungo la nostra nazione”.

Jamie Chung celebra l’AAPI Heritage Month con Johnnie Walker. (Cortesia di Johnnie Walker)

Mentre continuava a usare la sua piattaforma per parlare contro i crimini d’odio asiatici, Jamie ha anche portato la sua causa ai SAG Awards come candidata per la prima volta per il suo ruolo in Paese di Lovecraft, facendo una dichiarazione con una pochette personalizzata Edie Parker “Stop Asian Hate”. “Tutto quello che stiamo dicendo è semplicemente non odiare, giusto? Non odiate nessuno solo a causa della loro religione o del colore della loro pelle – e questo vale per tutti ”, ha continuato. “Siamo più forti in numero e sul piano nazionale, possiamo fare un cambiamento così meraviglioso se ci uniamo tutti”.

Nel tentativo di riunire le persone e celebrare il Mese del patrimonio AAPI, Jamie ha collaborato con Johnnie Walker per aiutare a sostenere le attività AAPI locali, in particolare quelle colpite duramente durante la pandemia. Come newyorkese, Jamie ha scelto di evidenziare il suo locale preferito di Chinatown, Nom Wah Tea Parlor, dove ha ospitato una celebrazione. sabato 22 maggio. Il primo Mondo reale La star ha anche condiviso altre attività AAPI da supportare a New York, Boston e LA sul suo Instagram. “Vengo da una famiglia di ristoranti – i miei genitori hanno aperto un ristorante dopo essere immigrati qui e tutta la mia famiglia è stata coinvolta – non solo il mio nucleo familiare, ma la mia famiglia allargata – e queste attività sono un’ancora di salvezza per più famiglie e generazioni”, ha spiegato Jamie . Dai un’occhiata al suo Instagram per più risorse per supportare le attività AAPI e la comunità.

Precedente

Il nuovo album di Kendrick Lamar: tutto ciò che devi sapere

Amelia Hamlin chiama Scott Disick “La luce della sua vita” per il suo compleanno: cosa farei senza di te?

Successivo

Lascia un commento