Il remix di “Butter” dei BTS e Megan Thee Stallion è qui ed è oh così liscio — Ascolta

| |

Che ne dici di un’altra porzione di “burro”? Dopo essersi scontrata con la sua etichetta discografica, Megan The Stallion ha pubblicato il suo remix del successo dei BTS – ed è fluido come pensavi.

Dopo aver toccato il Tabellone Hot 100 per la maggior parte dell’estate, BTS potrebbe tornare al numero 1, grazie a uno degli artisti più in voga nel mondo del rap di oggi. Dopo aver ottenuto un aiuto con i suoi avvocati, Megan lo stallone si è unito alle superstar del K-Pop — V, Jimin, j-speranza, Jungkook, SUGA, RM, e Jin – sul remix, e il suo verso è fantastico. Ascolta qui sotto!

Ci sono state storie importanti prima dell’uscita di “Butter (Remix)”: come Meg ha dovuto citare in giudizio la sua etichetta discografica per farlo accadere e come il 2021 è stata l’estate dei BTS. Sul fronte legale, Meg – nata Megan Pete – ha presentato una petizione martedì (24 agosto) contro la sua etichetta, la sua etichetta discografica 1501 Certified Entertainment e il suo CEO Carl Crawford, sostenendo che stavano bloccando il rilascio. 1501 avrebbe detto a Megan tramite una “e-mail vaga”, per Buzzfeed, che non credeva che la sua collaborazione con i BTS sarebbe stata “buona per la sua carriera”. L’etichetta ha quindi affermato che avrebbe richiesto una “rinuncia” che avrebbe consentito a Megan di partecipare se avesse ricevuto una rinuncia di $ 100.000, a cui Megan non avrebbe avuto diritto.

Gli avvocati di Megan hanno sostenuto il contrario. “Se Pete non è autorizzato a pubblicare una nuova traccia questo venerdì in cui lei è l’artista in primo piano in un remix con i BTS della canzone chiamata ‘Butter’, la sua carriera musicale subirà danni irreparabili, incluso un impatto devastante sui suoi rapporti con suoi fan e con altri artisti discografici nell’industria musicale”, affermano i documenti, per Varietà. Megan, attraverso i documenti, ha anche accusato la sua etichetta di non fare nulla per “beneficiare della mia arte” e aiutare la sua carriera “a parte cercare di danneggiarla e fare soldi” con lei.

(ABC/Michele Eve Sandberg/Shutterstock)

Il giudice ha stabilito che Megan era libera di rilasciare il remix. Questa non è la prima – e probabilmente non sarà l’ultima – volta che Megan ha dovuto citare in giudizio la sua etichetta. Nel 2020, le è stato concesso un ordine restrittivo temporaneo dopo aver affermato che le stavano impedendo di liberarla Zucchero ep al culmine della sua fama di sfida “Savage”. Più tardi nel corso dell’anno, ha pubblicato il suo album di debutto in studio, Buone notizie, che includeva “Girls In The Hood”, “Body” e il remix di “Savage” con Beyoncé. Con l’aiuto di Beyoncé, Megan è stata in grado di raggiungere il suo primo numero 1 sul Tabellone Caldo 100.

Ora è il turno di Megan di vedere se può fare lo stesso per i BTS. “Butter” ha debuttato in cima alla Tabellone Hot 100 nella classifica del 5 giugno (il quarto numero 1 della band in meno di nove mesi). È rimasto lì per sette settimane consecutive, prima di essere sostituito … dai BTS Altro nuovo singolo, “Permission To Dance”, che ha debuttato al numero 1 il 24 luglio. “Butter” è tornato in cima alle classifiche la settimana successiva, e vi è rimasto fino al 14 agosto, quando Il bambino LAROI e Justin Bieber“Stay” di “Stay” è arrivato al numero 1. “Butter” è rimasto nella Top 10 da allora, e questo nuovo remix di Meg potrebbe aiutare i Bangtan Boys a chiudere l’estate al numero 1.

Precedente

Selena Gomez e Camilo insieme per la canzone e il video sexy di ‘999’ — Guarda

I figli di Bruce Willis: incontra le 5 bellissime figlie dell’attore

Successivo

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies