Il papà di Britney Spears, Jamie, afferma che il suo conservatore personale l’ha chiamata “malata di mente” dopo aver testimoniato in tribunale

| |

Il padre della pop star ha affermato che Jodi Montgomery era preoccupata per la salute mentale della star ed era responsabile di averla mandata in una struttura di cura nel 2019.

Nei documenti appena depositati in Britney Spears’ battaglia per la tutela, il padre di Britney Jamie, 69, ha affermato che il suo conservatore personale ha affermato che molte cose che la pop star 39enne ha detto nella sua straziante testimonianza del 23 giugno “non erano vere”. Ha anche affermato che Jodi Montgomery ha detto che Britney era “malata di mente” in una telefonata del 9 luglio. Secondo i documenti del 6 agosto ottenuti da HollywoodLife, Anche Jamie si è difeso, dopo l’avvocato di Britney Matteo Rosengart ha presentato una petizione per rimuoverlo come suo conservatore il più rapidamente possibile.

I nuovi documenti sono stati depositati dagli avvocati di Jamie presso la Corte Superiore di Los Angeles. Sono stati depositati un giorno dopo che l’avvocato di Britney ha chiesto al giudice del caso un’udienza anticipata per il cantante di “Toxic” il 23 agosto, piuttosto che a settembre. Il nuovo deposito degli avvocati di Jamie ha sostenuto che, sebbene non si opponga a un’udienza prima, gli sforzi di Mathew per rimuovere il padre di Britney come suo tutore sono “semplicemente senza merito”. Mathew aveva presentato documenti per cercare di far sostituire Jamie dal CPA Jason Rubin il prima possibile.

Parte della dichiarazione di Jamie che si riferisce a Jodi Montgomery. (Corte Superiore dello Stato della California)

Nella sua dichiarazione personale, Jamie ha risposto alle affermazioni secondo cui averlo rimosso dalla tutela di Britney era parte integrante della sua salute mentale. In particolare, ha fatto riferimento alle affermazioni di Jodi in documenti giudiziari precedentemente depositati secondo cui Jamie rimanendo il tutore di Britney era dannoso per la sua salute mentale. Ha spiegato che non aveva controllato i trattamenti e i servizi medici di Britney dall’agosto 2018, quando ha assunto Jodi come suo responsabile delle cure. Ha affermato che Jodi gli aveva detto che la cantante era “malata di mente”, dopo la sua testimonianza del 23 giugno.

Le affermazioni di Jamie di non aver avuto il controllo delle cure mediche di Britney. (Corte Superiore dello Stato della California)

Jamie ha affermato di aver assunto Jodi come case manager di Britney, quando aveva i suoi problemi di salute da affrontare. Ha affermato che l’ex avvocato nominato dal tribunale di Jodi e Britney Sam Ingham erano responsabili dell’ammissione di Britney in una struttura per la salute mentale nell’aprile 2019. Britney ha fatto riferimento a questo nella sua testimonianza in tribunale del 23 giugno. Ha affermato che il conservatore personale è stata la persona principale che ha preso decisioni mediche in futuro. “SM. Da allora Montgomery ha continuato ad avere il controllo delle cure mediche e della vita personale di mia figlia”, ha detto.

Jamie ha poi affermato che Jodi era preoccupata per la salute mentale di Britney. “SM. Montgomery ha spiegato che mia figlia non stava assumendo tempestivamente o correttamente i suoi farmaci, non ascoltava le raccomandazioni del suo team medico e si rifiutava persino di vedere alcuni dei suoi medici”, ha detto nella sua dichiarazione.

Il resoconto di Jamie della sua conversazione con Jodi. (Corte Superiore dello Stato della California)

Oltre ad affermare di aver chiamato Britney “malata di mente”, Jamie ha anche affermato che Jodi ha menzionato la possibilità di ottenere una presa psichiatrica 5150, quando ha spiegato i problemi di salute della pop star e le preoccupazioni per la salute mentale. “SM. Montgomery ha detto che mi avrebbe aggiornato sulle condizioni di mia figlia e avrebbe seguito cosa posso fare per aiutare”, ha detto Jamie. Ha poi spiegato che la prossima volta che ha parlato con Jodi, lei “è tornata indietro sulla maggior parte dei dettagli che ha condiviso con me e ha scartato la necessità di un 5150”. Da allora Jodi ha affermato che Jamie “ha travisato” ciò che ha detto e che non ha detto che Britney si sarebbe qualificata per uno.

L’avvocato di Jodi Montgomery ha risposto ad alcune delle affermazioni di Jamie in una dichiarazione a HollywoodLife. L’avvocato di Jodi ha detto che non era vero che Sam e lei avessero messo Britney in una struttura per la salute mentale. “Come Case Manager, la signora Montgomery ha lavorato sotto la sola direzione e controllo di Jamie Spears. Non aveva alcun potere o autorità per collocare Britney Spears in nessuna struttura come Case Manager: solo Jamie Spears aveva quel potere nel marzo 2019″, si legge nella dichiarazione.

L’avvocato di Jodi ha anche affermato che il co-conservatore temporaneo è favorevole alla rimozione di Jamie dalla tutela della pop star. “SM. Montgomery non può entrare in queste preoccupazioni con ulteriori dettagli se non per dire che avere suo padre Jamie Spears che continua a servire come suo conservatore invece di un fiduciario professionale neutrale sta avendo un grave impatto sulla salute mentale della signora Spears “, afferma la dichiarazione. “È nell’interesse della signora Spears che suo padre si dimetta da suo conservatore, in modo che possa tornare a essere solo il padre della signora Spears e lavorare su una relazione padre-figlia sana e solidale”.

L’avvocato di Britney ha affermato che il padre di Jamie si paga più di quanto paga lei nei nuovi documenti del tribunale giovedì. (Eric Charbonneau/Sony Pictures/Shutterstock)

Britney ha parlato brevemente del “dramma della conservazione” in un divertente video ai suoi fan il 5 agosto, dove ha risposto ad alcune domande, ma non ha divulgato molte più informazioni. Una fonte ha detto HollywoodLife che Britney ha preso la prossima udienza “molto seriamente”, anche se è andata alle Hawaii per scappare per alcuni giorni.

Precedente

La star di “Virgin River” e “Vampire Diaries” Daniel Gillies a torso nudo per un nuovo servizio fotografico sexy

Andrew Dice Clay condivide un selfie dopo aver sviluppato la paralisi di Bell e metà della sua faccia paralizzata

Successivo

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies