I presentatori di “The View” discutono se Monica Lewinsky sia stata cancellata prima del nuovo documentario

| |

Con l’imminente uscita del documentario “15 Minutes of Shame” di Monica Lewinsky su HBOMax, Sunny Hostin si è chiesta se fosse la persona giusta per discutere della cultura dell’annullamento.

Sono passati più di 20 anni dallo scandalo che circondava l’allora presidente Bill Clinton, 75 e poi stagista alla Casa Bianca Monica Lewinsky, 48. Dopo l’annuncio che Monica sta per pubblicare un documentario che esamina la cultura dell’annullamento da HBOMax, chiamato 15 minuti di vergogna, La vista i co-conduttori hanno pesato sulla discussione sfumata sul fatto che Monica sia la persona giusta per discutere della cultura dell’annullamento, con Soleggiato Hostin, 52, indicando la sua carriera di successo post-scandalo durante un segmento di mercoledì 22 settembre.

Ospite co-conduttore Ana Navarro ha detto che sentiva che, mentre Clinton non ha subito lo stesso contraccolpo che ha fatto Monica, non ha senso incolpare Internet per il contraccolpo come Monica sembrava fare nel trailer. “La sua vita è stata rovinata dalle azioni, dalle sue decisioni, dagli errori e dalle conseguenze di ciò che è accaduto a causa di ciò che ha fatto, non a causa di Internet”, ha detto. “Penso che la vita di Bill Clinton non abbia sofferto ugualmente”.

Sunny si chiedeva anche se Monica fosse davvero “cancellata” sulla scia dello scandalo che le era stato dato ruolo di produttore Su American Crime Story: Impeachment, avendo un TedTalk visualizzato oltre 20 milioni di volte e oltre. “Ci sono conseguenze a 22 anni per avere una relazione con il presidente sposato degli Stati Uniti”, ha detto. “Era non assunta? Era una paria? Ricordo una linea di borse. Ricordo che era una conduttrice di spettacoli di appuntamenti. Ricordo che si è laureata dopo aver frequentato il Lewis and Clark College, prima dello stage. Un master alla London School of Economics. Ora è una produttrice di film basati su questa vicenda. La sua vita. Penso che il suo patrimonio netto sia di milioni di dollari. Fa parte dell’uno per cento. Quando parli di lei non era assunta e un paria, non ne sono così sicuro”. Il patrimonio netto di Monica è di circa $ 1,5 milioni tramite Valore netto delle celebrità.

Dopo che Sunny ha elencato le molte cose a cui Monica è andata avanti, Sara Haines “respinto” ei due ospiti hanno convenuto che c’era un “abuso di potere” da parte di Clinton. “Come stagista o qualcuno sotto di lui, potresti obiettare: in realtà credo che probabilmente avesse dei sentimenti per lui, e probabilmente pensava che potesse essere qualcosa, ma potresti essere d’accordo sul fatto che potrebbe esserci una punizione”, ha detto.

Monica Lewinsky ha partecipato alla prima di “American Crime Story: Impeachment”, che ha prodotto. (Agenzia per la stampa di immagini/NurPhoto/Shutterstock)

La conversazione sull’argomento scottante è diventata così accesa che anche dopo una pausa pubblicitaria, i conduttori hanno continuato a discutere della vita di Monica dopo lo scandalo. Sunny ha ribadito che mentre il presidente “si è comportato male”, non è sicura che Monica sia stata davvero cancellata. “Da giovane, mentre era una stagista nel suo ufficio, quindi sicuramente c’è la dinamica dell’abuso di potere, non la vedo come qualcuno che è stato cancellato, perché è riuscita a dare davvero questo Ted Talk incredibilmente potente, diventare un portavoce di Jenny Craig, tra le altre cose, e ora sta producendo film”, ha detto.

Sara ha continuato a chiedere quanto tempo aveva bisogno Monica per “servire” per essere coinvolta nello scandalo. Sunny ha chiesto se Monica fosse stata “punita” e Ana ha detto che lo scandalo sarebbe seguito da entrambi per il resto delle loro vite e sarebbe stato menzionato in entrambi i loro necrologi. Dopo Joy Behar ha fatto riferimento a un discutibile comportamento presidenziale prima dell’amministrazione Clinton, Sara ha continuato a insistere sul fatto che non fosse giusto equiparare l’azione di Monica a quella del presidente. “La vedo più vittima. Penso che nel pareggiare il fatto che entrambi hanno fatto qualcosa di sbagliato sia minimizzare ciò che è stato fatto qui”, ha detto.

Sunny ha chiesto se fosse appropriato per Monica creare film sullo scandalo. Sara ha risposto: “Nel movimento #MeToo, sta dicendo: ‘Meriti di essere ascoltata. Facci qui la tua storia…’ Non è riuscita a raccontare la sua apertamente. ” Quando Sunny ha menzionato che Monica aveva realizzato più film sullo scandalo, Sara ha elogiato il coraggio impiegato per alcuni dei contenuti inclusi. “Ha raccontato una scena che è stata mortificante. Se hai intenzione di fare un film, e lo fai su di te, lo rendi comodo e sicuro e tagli le cose. Ha insistito su questa scena che era molto probabilmente scatenante.

Quando Sunny ha nuovamente alluso al fatto che Monica ha girato più film sulla controversia, Joy è intervenuta e ha menzionato che Clinton ha prosperato come oratore pubblico, dopo la sua presidenza. «Bill ha guadagnato un sacco di soldi da allora. Sta tenendo discorsi dappertutto”, ha detto. Ana ha rotto la tensione prima della pausa pubblicitaria, menzionando come sia appropriato che Monica fosse una portavoce di Jenny Craig, visto quanto è bella!

Precedente

Jennifer Hough, la donna che fa causa a Nicki Minaj e Kenneth Petty, rompe il silenzio sulle presunte molestie — Guarda

EP “Chicago Med”: Will ed Ethan dovranno “ricostruire” sulla scia di Natalie e April lasciando

Successivo

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies