I Beatles: quando si sono lasciati e perché – Tutto su New Doc negli ultimi giorni della band

I Beatles erano una volta la più grande band del mondo – e poi, non lo erano. Prima del documentario Disney+ di Peter Jackson, ecco cosa devi sapere sul motivo per cui i Beatles si sono sciolti.

Il 30 gennaio 1969, quattro uomini si trovavano in cima al quartier generale della Apple Corps al 3 di Savile Row a Londra, in Inghilterra. All’insaputa di coloro che hanno guardato, questa sarebbe l’ultima volta Gli scarafaggi John Lennon, Paul McCartney, George Harrison, e Ringo Starr – giocherebbero mai insieme. Un anno dopo, il gruppo si sciolse e i loro ultimi momenti furono apparentemente catturati nel documentario del 1970 di Michael Lindsay-Hogg, Lascia fare. Ora, più di 50 anni dopo, Peter Jackson sembra sfidare quella narrativa e finalmente rispondere alle domande persistenti: quando fatto i Beatles si sciolgono, e cosa ha davvero separato la band?

“È una specie di sogno impossibile per i fan”, ha detto Peter, 60 anni Il New York Times di Riprendere, l’imminente progetto di oltre sette ore in arrivo su Disney+ il 25 novembre. Il documentario, diviso in tre parti, è stato realizzato dopo che Peter ha avuto accesso a quasi 60 ore di filmati inediti registrati durante il Lascia fare sessioni. “Tutti pensano che sia una calce”, il Signore degli Anelli il regista ha detto NYT, ma ha insistito che non lo fosse. “Mostra tutto ciò che Michael Lindsay-Hogg non poteva mostrare nel 1970. È uno sguardo molto inflessibile su ciò che accade.”

I Beatles – Paul McCartney, George Harrison, Ringo Starr e John Lennon – nel 1967 (David Magnus/Shutterstock)

Quando si sono lasciati i Beatles?

Il 10 aprile 1970 ha un grande significato nella tradizione dei Beatles, perché è il giorno in cui Paul McCartney ha apparentemente annunciato la sua partenza dalla band. Paul ha rilasciato una “auto-intervista” alla stampa come parte della preparazione del suo album di debutto da solista, McCartney, secondo Storia. “D: ‘Questo album è una pausa dai Beatles o l’inizio di una carriera da solista?’ PAUL: ‘Il tempo lo dirà. Essere un album da solista significa che è ‘l’inizio di una carriera da solista… e non aver finito con i Beatles significa che è solo un periodo di riposo. Quindi sono entrambe le cose.’”

Paul si è anche chiesto se questa rottura con i Beatles fosse temporanea o permanente. Ha risposto: “Differenze personali, differenze commerciali, differenze musicali, ma soprattutto perché mi diverto con la mia famiglia. Temporaneo o permanente? Non lo so davvero.” Anche se questo non era un annuncio definitivo di una rottura, molti nella stampa l’hanno preso come tale.

“[Paul] non può fare a modo suo, quindi sta causando il caos”, ha detto John Lennon nel numero del 14 maggio 1970 di Rolling Stone. “Ho pubblicato quattro album l’anno scorso e non ho detto una fottuta parola sull’abbandono”. Quegli album sarebbero Musica incompiuta n. 1: due vergini, musica incompiuta n. 2: vita con i leoni, il Album di nozze, e Vivi la pace a Toronto 1969, tutte le collaborazioni con Yoko Ono.

I Beatles si esibiscono in uno studio televisivo di Londra nel 1966 (AP/Shutterstock)

Nel maggio 1970, i Beatles pubblicarono Lascia fare, il suo dodicesimo e ultimo album in studio. È arrivato con il film documentario con lo stesso nome, che ha catturato il processo di registrazione dell’album e la performance sul tetto. Il Lascia fare film, Paul McCartney ha scritto per una nuova ristampa del Lascia fare album, è stato “piuttosto triste perché si trattava dello scioglimento della nostra band, ma il nuovo film mostra il cameratismo e l’amore che noi quattro avevamo tra di noi”. (h/t Il New York Times)

Mentre la conoscenza generalmente accettata è che i Beatles si sciolsero nel 1970, i fan e gli storici hanno sostenuto che il gruppo era sulle rocce molto prima. L’esibizione sul tetto ebbe luogo nel 1969, ma l’ultimo concerto a pagamento dei Beatles ebbe luogo tre anni prima, al Candlestick Park di San Francisco il 29 agosto 1966 (h/t Newsweek).

Perché i Beatles si sono lasciati?

“Il nostro film non mostra la rottura dei Beatles”, ha detto Jackson Il New York Times, “ma mostra l’unico momento della storia che si potrebbe dire sia stato l’inizio della fine”.

Quel momento singolare è l’introduzione di Allen Klein, un business manager americano arrivato giorni prima dello spettacolo sul tetto del 1969 per offrire i suoi servizi. Il manager di lunga data dei Beatles, Brian Epstein, morì il 27 agosto 1967, a causa di un’overdose accidentale. “Sapevo che eravamo nei guai allora”, ha detto Lennon Rolling Stone nel dicembre 1970. “Non avevo idee sbagliate sulla nostra capacità di fare altro che suonare musica, e avevo paura. Ho pensato, ‘L’abbiamo fottutamente avuta.’”

John Lennon e Paul McCartney si esibiscono nel 1966 (Bill Orchard/Shutterstock)

Quando Allen Klein arrivò, John Lennon, George Harrison e Ringo Starr firmarono con lui. Paul McCartney ha rifiutato, causando una spaccatura che non si è mai completamente rimarginata. “Ho dovuto combattere, e l’unico modo in cui potevo combattere era fare causa agli altri Beatles perché stavano andando con Klein”, ha detto in un’intervista dell’ottobre 2021 con BBC Radio 4, per Il guardiano. “E mi hanno ringraziato per questo anni dopo.” Paul insiste sul fatto che non è stato lui a istigare la rottura. “Non sono stato io a istigare la scissione. Quello era il nostro Johnny… Un giorno John entrò in una stanza e disse: “Lascio i Beatles”. È questo l’istigazione alla scissione o no?”

Un elemento che ha contribuito allo scioglimento della band è stato il burnout e la pressione creativa. Il gruppo ha rilasciato sergente Pepper’s Lonely Heart’s Club Band nel 1967, trasformando il gruppo in percepiti geni musicali. La pressione per seguire quell’album è stata immensa, e Riprendere cattura alcuni di quei momenti di lotta creativa. Il nuovo documentario di Jackson corregge anche la narrativa che molti fan dei Beatles già conoscono: però strada dell’abbazia è stato rilasciato prima Lascia fare, è stato effettivamente registrato dopo.

Lascia fare è stato registrato nel gennaio 1969. Lavora su strada dell’abbazia iniziò quel febbraio e terminò quell’agosto. L’album è stato pubblicato nel settembre 1969.

Molti fan hanno accusato la rottura dei Beatles di Yoko Ono, ma come Ti sbagli su notato nel loro episodio di settembre 2019, le crepe nelle relazioni dei Beatles erano quasi incrinate quando si è presentata.

Alla fine, i Beatles hanno rotto su una combinazione di cose: ego contrastanti, esaurimento creativo, guai legali e le pressioni di essere la più grande band del mondo.

Come puoi guardare il documentario sui nuovi Beatles?

I favolosi quattro (notizie della sera/Shutterstock)

La prima puntata di I Beatles: Torna indietro arriva su Disney+ il 25 novembre. Ogni episodio dura circa due ore. Il secondo e il terzo episodio arriveranno il 26 e 27 novembre, in esclusiva su Disney+. Secondo un comunicato stampa, per Varietà, il documentario è stato realizzato con “l’entusiastico supporto di Paul McCartney, Ringo Starr, Yoko Ono Lennon e Olivia Harrison”.

Precedente

Angelina Jolie stordisce in un abito nero di pizzo sotto un cappotto lungo mentre lascia l’evento a Los Angeles

Katharine McPhee avvolge le braccia intorno a David Foster in nuove foto del PDA

Successivo

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies