Erika Casupanan: 5 cose da sapere sulla minaccia di basso profilo nel finale di “Survivor”

Anche se Erika Casupanan ha tenuto duro per gran parte della stagione 41 di “Survivor”, ha comunque fatto alcune mosse che potrebbero assicurarle una vittoria. Prima del finale, scopri di più su Erika qui.

Erika Casupanan potrebbe non essere il giocatore più rumoroso della stagione 41 di Sopravvissuto, ma è sicuramente una minaccia strategica. Durante il finale del 15 dicembre, Erika gareggerà per $ 1 milione insieme ai quattro concorrenti rimanenti. Con altre due sfide di immunità e un’eliminazione di fuoco, c’è ancora un sacco di gioco rimasto, ed Erika potrebbe avere quello che serve per superare alcuni dei cani grandi e farsi un caso alla finale tribale.

Entrando nel gioco, Erika faceva parte della tribù Luvu, che ha dominato i primi giorni di gioco. Tuttavia, durante la fusione, ha disegnato l’estremità corta del bastone quando ha scoperto che avrebbe trascorso due giorni su un’isola da sola mentre il gioco continuava per il resto dei giocatori. È stato un momento cruciale per Erika, però, perché ha preso la decisione di “invertire il tempo” e cambiare l’esito della sfida per l’immunità, salvandosi anche al prossimo consiglio tribale.

Erika Casupanan
Erika Casupanan nella stagione 41 di “Survivor”. (CBS)

Poi, quando la maggioranza dei giocatori si è riunita per eliminare Shan Smith durante l’episodio del 24 novembre, Erika ha giocato un ruolo importante nell’orchestrare dove sarebbero andati i voti. Anche se era Ricard Foye’s idea di prendere di mira Shan, Erika ha aiutato a ideare il piano che avrebbe garantito che avrebbe funzionato. Scopri di più su Erika di seguito.

1. Cosa fa Erika?

Il lavoro più recente di Erika è stato quello di responsabile delle comunicazioni a Toronto, Onatrio. Il suo titolo ufficiale era Senior Manager in Marketing Communications presso Kijiji Canada, secondo la sua pagina LinkedIn. Kijiji è un sito di annunci in Canada ed Erika ha diretto le comunicazioni e le pubbliche relazioni per l’azienda, nonché la sua controparte Auto. Ha avuto il lavoro da febbraio 2017 fino a marzo 2021.

Prima di lavorare in Kijiji, Erika ha lavorato presso l’azienda di comunicazione Media Profile per quasi cinque anni. Ha iniziato come stagista nelle pubbliche relazioni nel 2012, per poi salire di livello come Account Coordinator, Consulente e Consulente enior. Alcuni dei suoi progetti includevano Google Canada, PlayStation Canada, Epson Canada, Grocery Gateway e altro ancora.

2. Dove è andata al college Erika?

Erika ha frequentato la Western University e si è laureata in Media, Information and Technoculture nel 2011. Ha anche svolto un programma di collaborazione con il Fanshawe College, dove ha conseguito anche un diploma in Multimedia Design & Production nel 2011. Erika ha poi ricevuto il suo certificato post-laurea in Relazioni Pubbliche dall’Humber College nel 2012.

Erika Casupanan
Erika Casupanan al consiglio tribale su “Survivor”. (CBS)

3. Perché Erika ha lasciato il lavoro?

Erika ha deciso di lasciare il lavoro prima di entrare Sopravvissuto. “Sono orgogliosa della carriera che ho costruito per quasi un decennio”, ha ammesso. “Sono ancora più orgoglioso di essere stato coraggioso e di essermi allontanato quando non ne ero più appassionato.”

4. Quanto è alta Erika?

È chiaro in televisione che Erika è piccola, ma è persino più bassa di quanto sembri! Ha ammesso nella sua intervista pre-show che è solo 5’0″, e ha detto che è sicura che sorprenderà alcune persone. “La mia atmosfera mi fa sembrare 5’3″”, ha scherzato. In un’intervista a Parata, ha aggiunto, “Penso che le persone qui intorno penseranno che non sono un problema e non una minaccia affatto [because of my size].”

5. Erika ama viaggiare

di Erika Pagina Instagram è pieno di foto dei suoi viaggi in posti come Parigi, Istanbul e altro ancora. “Il mio obiettivo era quello di ripagare i miei prestiti studenteschi entro 30 e l’ho fatto a 27”, ha spiegato nella sua biografia su CBS. “Farlo mi ha permesso di viaggiare in così tanti posti nella mia lista dei desideri, entrare negli sport da combattimento e creare stabilità finanziaria per me stesso”.

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies