‘Dickinson’ Stagione 3, Episodio 9 Riepilogo: Momenti che abbiamo rubato sul tempo pregato e preso in prestito

Nel penultimo episodio dell’ultima stagione di Dickinson, Emily trova finalmente il modo di fare pace con la sua famiglia e Sue, proprio mentre la guerra rivendica un’altra delle sue amiche e, OMG Taylor Swift, cosa ci fai qui?!

Oh, dannazione. Manca solo un episodio in più Dickinson per sempre, il mondo dei sogni creato da Alena Smith e co. sulla giovane vita di Emily Dickinson deve essere assaporata – e così sarà sicuramente nel nono episodio della terza stagione. Ha tutto ciò che i fan di Dickinson hanno imparato ad amare dello spettacolo: umorismo, cuore e una scena infernale di EmiSue!

Prendiamolo dall’alto. A metà di un viaggio da Amherst e Boston, il padre di Emily, Edward, viene proposto con l’idea di candidarsi di nuovo per l’ufficio. Dopo aver litigato con Emily il giorno prima per il suo testamento, Edward decide che deve stare più vicino a casa e rifiuta l’offerta. Tuttavia, questo lo trova messo in strada – letteralmente – e costretto a camminare fino ad Amherst da solo.

Adrian Blake Enscoe e Anna Baryshnikov in “Dickinson” (Apple TV+)

Qualcuno che non è solo però è Emily, che convoca una riunione dei Dickinsib per discutere del loro futuro. Rivela tutto sulla volontà del padre e sul fatto che Austin diventerà il tutore di lei e di Vinnie quando Edward muore. Vinnie non è molto sorpresa – “è un patriarcato, dopo tutto”, dice – ma Emily è ancora indignata per il fatto che Austin avrà essenzialmente il controllo delle loro vite. Guarda ad Austin, e alla fine ammette la verità: aveva ragione su tutto, sul padre, sulla famiglia e su tutti i traumi che hanno sopportato. Si scusa con lui per aver scelto Edward al suo posto e implora il suo perdono, ma anche la sua promessa che non ripeterà gli errori del padre e tratterà le sue sorelle con rispetto e la libertà che meritano. Con un sorriso e il cuore di un uomo più moderno della maggior parte del suo tempo, Austin promette loro che possono contare su di lui e condividono il grande abbraccio di gruppo di cui tutti avevano un disperato bisogno.

Ora, alla mamma! La signora D ANCORA non ha lasciato la sua stanza. Sta ancora affogando nel dolore per sua sorella e niente – né lo stato ripugnante della casa o l’insistenza dei suoi figli – può costringerla a uscire dalla sua stanza. Quando Emily arriva per spingerla fuori dal suo letto, la signora D dice che tutto ciò che vuole è parlare con sua sorella. Emily le chiede di raccontarle tutto delle cose che le mancano di più e, attraverso la memoria, Emily si rende conto di quanto sua madre sia invidiosa della relazione delle sue figlie. Si rende anche conto che la stanza non viene pulita da una settimana, mentre un topo sfreccia fuori da dietro le tende e corre per la stanza. Ma piuttosto che temere la cosa, la signora D è sopraffatta: è il fantasma di sua sorella, restituito a lei, nella forma del suo animale preferito. Percependo “l’esatta atmosfera” di sua sorella nella creatura, la signora D prende il topo e dice tutte le cose che non ha mai avuto la possibilità di fare, scusandosi per essersi sposata così giovane e lamentandosi di non aver avuto la possibilità di invecchiare insieme. E con ciò, il dolore della signora D si allevia e dà persino a Emily l’ispirazione per una poesia.

Hailee Steinfeld e Jane Krakowski in “Dickinson” (Apple TV+)

Ristabilito il rapporto con le sorelle, Austin deve affrontare un altro problema: il senso di colpa. Quando arriva a casa, Sue sta servendo il tè a George, che indossa l’uniforme dell’esercito dell’Unione, pronto a partire per combattere. La vista del suo amico pronto a partire per forse morire costringe Austin a dire la verità sul fatto che il barista in città abbia pagato per prendere la sua carta di leva e combattere al suo posto. Ma è sorpreso di scoprire che Sue e George capiscono, specialmente quando spiega che lo ha fatto per poter crescere suo figlio per essere un “uomo migliore” rispetto alla generazione prima di lui. “Non devi combattere in guerra per essere un uomo”, dice George e lo incoraggia a trovare modi per aiutare a casa.

Ma il campo di battaglia sta aspettando George, e mentre c’è ancora tanto lavoro da fare, Henry ei suoi uomini stanno celebrando la loro vittoria contro i confederati. Mentre brindano, Higginson finalmente li trova, entusiasta che siano vivi e vittoriosi. Dato tutto quello che è successo, annuncia che lascerà il reggimento e metterà Henry al comando come sergente. Sta andando subito ad Amherst, per incontrare la poetessa Emily Dickinson che gli ha dato “conforto e chiarezza”. Henry è scioccato nel sapere che Emily è un’amica in comune, ma approfitta del fatto che Higginson torna a casa per fargli un favore.

Parlando di Amherst, Emily ha un’ultima tappa del suo tour: Sue. Marcia fino alla sua porta, pronta a professare finalmente il suo amore al di là delle sue poesie. Ma dovrà aspettare: Austin ha organizzato una festa d’addio per George, un’ultima notte selvaggia con tutti i loro amici, per festeggiare come una volta. C’è cibo, vino, balli e giochi, e per la prima volta tutti – Austin, Vinnie, Sue ed Emily – sembrano incredibilmente felici.

Hailee Steinfeld, Adrian Blake Enscoe e Anna Baryshnikov in “Dickinson” (Apple TV+)

Ma non dimentichiamo il signor Dickinson. Mentre tutto questo accade, Edward è tornato ad Amherst a piedi. Stanco e sporco, si imbatte nella casa di Betty ed Henry e incontra la loro figlia. In un momento dolce e tenero, vedere una ragazza che sente così tanto la mancanza di suo padre, Edward si ricorda del dono che è essere un padre. Forse il duro viaggio costringe il patriarca Dickinson a dare finalmente un’occhiata a se stesso.

La notte è scesa, la festa sta finendo e la conversazione si sposta su come stanno tutti riuscendo a vivere nel nuovo mondo. Vinnie parla della sua nuova performance selvaggia che si esibisce nella stalla con la loro pecora morente, Old Bessie. Si chiama “Basta pecore” e giuro, anche dopo 3 stagioni, gli scrittori non sanno ancora come farmi ridere ad alta voce inaspettatamente con gocce del microfono del genere.

La banda di Amherst contempla il proprio futuro, avendo ereditato un mondo così lontano da quello che conoscevano i loro genitori. E anche se George sta andando in guerra, i suoi amici cercano di aiutarlo a vedere il lato positivo, come il fatto che ora sarà iscritto a Drumbeat, la newsletter dell’esercito dell’Unione, che, SORPRESA, contiene una delle poesie di Emily! Confusa, Emily si rivolge a Sue, che confessa di aver presentato il suo lavoro in modo anonimo. “Il tuo lavoro è così potente”, dice Sue, “e ho sentito che il paese ne aveva bisogno”. E con ciò, per la prima volta in assoluto, Emily sta davanti ai suoi amici e alle persone che ama, e recita la sua poesia. I suoi amici sono commossi, ma è Sue che ha le lacrime agli occhi, guardando il suo amore abbracciare il suo talento affinché tutti lo vedano.

Quando la poesia finisce, anche la festa finisce, ed Emily e Sue sono sole. Finalmente sono insieme, rannicchiati nel letto, ed Emily ringrazia Sue per averla amata. Mentre si avvicina, dice che stare con Sue è meglio di qualsiasi poesia. Fanno l’amore, nella scena più intima di sempre per Hailee Steinfeld e Ella Hunt‘s sin dalla famigerata scena del vulcano nella stagione 1. E tutto è a posto con il mondo di EmiSue ancora una volta.

Ma aspetta – segnale Taylor Swift“Ivy” per suonare sopra i titoli di coda e gettare i fan in un brivido più di quanto lo fossero già! Di solito resto sempre in giro per i crediti per Dickinson comunque, ma questo lo ha reso un vero piacere!

E con questo, manca solo un episodio. Come finirà tutto? Ci vediamo tutti la vigilia di Natale!

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies