Chrissy Teigen rompe il silenzio sulle accuse di Michael Costello DM: sono “deluso” dal “suo attacco”

Dopo aver rilasciato lunghe scuse per il suo passato di cyberbullismo, Chrissy Teigen sta ora giurando di riabilitare il suo nome contro le ultime affermazioni dello stilista Michael Costello.

Chrissy Teigen e Michael Costello continuano a scontrarsi sulle sue affermazioni di bullismo e ora Chrissy parla da sola. Anche se ha rilasciato delle scuse il 14 giugno ammettendo quanto fosse dispiaciuta per attacchi contro persone come Courtney Stodden, Chrissy ora si fa avanti per difendersi dalle nuove affermazioni dello stilista. Michael ha accusato Chrissy di bullismo e ha condiviso presunti DM della star nel tentativo di dimostrare che lei lo aveva attaccato personalmente e minacciato la sua carriera. Tuttavia, da allora, il suo team si è fatto avanti per insistere che i messaggi fossero falsi, secondo un articolo di article Business Insider.

L’avanti e indietro ha portato Chrissy fuori dalla sua pausa sui social media autoimposta per rilasciare una risposta tutta sua. Nel tweet allegato alla sua dichiarazione ufficiale, ha affermato di “non avere idea di cosa stia facendo il fottuto Michael Costello” e ha raddoppiato la precedente affermazione della sua squadra secondo cui i DM erano falsi.

“Chrissy Teigen si è scusata in modo molto chiaro e contrito per i tweet pubblici insensibili che ha fatto circa un decennio fa”, afferma. “Non ha riconosciuto né si è scusata per aver inviato messaggi privati ​​diretti o incoraggianti l’autolesionismo. Chrissy è completamente sorpresa e delusa dal recente attacco di Michael Costello, che include screenshot fittizi del 2014 di presunti messaggi privati ​​che Chrissy non ha inviato”.

La dichiarazione prosegue riconoscendo che in effetti ha “pubblicato un commento su Instagram di Mr. Costello quando è stato pubblicamente accusato di aver fatto un’osservazione razzista” nell’ottobre 2014. Tuttavia, dopo aver negato l’accusa contro di lui, “Chrissy ha cancellato il commento, come riportato all’epoca”. La sua dichiarazione, che può essere letta per intero sopra, continua facendo eco alla precedente insistenza del suo team sul fatto che gli screenshot inviati da Michael presumibilmente da Chrissy siano “fabbricati”, noting the Insider’s indagine quella “trovato incongruenze tecniche nei presunti DM che potrebbero suggerire che siano stati manipolati.

La dichiarazione aggiunge che fino a poco tempo, Chrissy capiva che lei e Michael avevano “una relazione cordiale, poiché avevano interazioni online amichevoli per diversi anni”. Ovviamente non è più così. “Chrissy ha riconosciuto il suo comportamento passato e il dolore che ha causato, ma non sopporterà che qualcuno diffonda false accuse per sminuire ulteriormente il suo nome e la sua reputazione, afferma la dichiarazione in conclusione. “Chrissy continuerà a fare il lavoro che deve fare per essere la persona migliore che può essere. Spera che Michael Costello possa fare lo stesso. Chrissy ha tutto il diritto di correggere il record e difendere il suo nome. Non è interessata a rendere il signor Costello il bersaglio di molestie o abusi da parte di chiunque affermi di sostenerla. Spera che questo possa essere un momento di riflessione onesta e guarigione”.

Matt Baron/Shutterstock

Chrissy poi ha preso a Instagram, chiedendo ai fan di non intervenire per suo conto e inviando un messaggio finale a Michael. “Per favore, NON fare il prepotente con quest’uomo sotto la maschera di difendermi”, ha pubblicato. “Ho preso TUTTO. Ho sentito tutto. Ti prego solo di sapere la verità. Michael, ora stai causando un vero dolore alle persone che stanno cercando di migliorare se stesse. Abbastanza. O questo andrà oltre. Non qui, ma un vero tribunale. E ogni centesimo che vinciamo andrà a un ente di beneficenza contro il bullismo che si occupa di trasformare questo spettacolo di merda in un positivo. Ti auguro pace e guarigione. Ho dei posti che frequento se ti piacciono i contatti.”

In una dichiarazione rilasciata a nome di Michael inviata a HollywoodLife, il designer sostiene che i DM non sono falsi e che Chrissy gli deve delle scuse personali.

Il fatto che il team di Chrissy Teigen stia cercando disperatamente di dimostrare che i DM sono falsi e tenta di screditare Michael Costello, vittima di traumi e bullismo da parte di Chrissy Teigen sia online che offline, conferma che rimane la stessa prepotente, nonostante le sue scuse pubbliche ” si legge nel comunicato. “Sette anni fa, quando Michael Costello ha presentato a Chrissy Teigen la prova diretta che il presunto commento razzista che ha visto era falso, si è rifiutata di credergli. Ora, la sua squadra è pronta a screditare il personaggio di Michael nel tentativo di salvare la sua immagine e le sue collaborazioni influenzate negativamente dal suo comportamento problematico decennale. “

La sua squadra afferma inoltre che ci sono più prove del bullismo di Chrissy su Michael che non sono state rilasciate al pubblico. “Al di là dei DM e dei commenti pubblici che Chrissy Teigen ha lasciato su Instagram di Michael Costello affinché il mondo possa vederli, ci sono e-mail e documenti inediti al pubblico che confermano che Chrissy Teigen è andato oltre i social media per inserire nella lista nera Michael Costello offline, facendolo sopportare oltre sette anni di sofferenza – mentalmente e finanziariamente”.

Chelsea Lauren/Shutterstock

“Michael Costello è solo una delle tante vittime che stanno vivendo con traumi duraturi e non guariti dal comportamento di bullismo decennale di Chrissy Teigen”, afferma la dichiarazione in conclusione. La squadra di Chrissy Teigen non ha ancora contattato noi, o nessuna delle sue altre vittime”.

Venerdì scorso, il marito di Chrissy, John Legend, è stato al fianco di sua moglie e ha affrontato la controversia in corso in un tweet di risposta a New York Times giornalista Taylor Lorenz. “Chrissy si è scusata per i suoi tweet pubblici, ma dopo le sue scuse, il signor Costello ha inventato uno scambio DM tra di loro. Questo scambio è stato inventato, completamente falso, non è mai avvenuto”, John ha sostenuto.

“Onestamente non so perché qualcuno dovrebbe falsificare i DM per inserirsi in questa narrativa, ma è quello che è successo”, ha aggiunto in un altro tweet. “Incoraggio tutti coloro che diffondono senza fiato questa bugia a mantenere la stessa energia quando correggono il record”.

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies