Chris Noth rivela che quasi non è tornato così grande per “e proprio così” dopo aver appreso il destino del suo personaggio

Chris Noth alias Mr. Big rivela perché non è quasi tornato al reboot di “Sex and the City” e ha sicuramente a che fare con quella rivoluzionaria scena di Peloton.

Tutti ne parlano Chris Nothla drammatica e devastante morte di Mr. Big nel primo episodio di E proprio così…, e a quanto pare, quella devastazione è stata avvertita anche dagli attori. Parlando con Accedi a Hollywood, l’attore di 67 anni ha rivelato come ha quasi detto no al Sesso e città riavvio a causa della sua fatidica fine.

“Inizialmente lo chiamavo [the director and co-creator of Sex And The City Michael Patrick King] e ha detto ‘Michael, non lo sto facendo. Non voglio morire.’ Perché nell’originale [first] film [draft] è successo, cosa che alla fine non hanno fatto. E ho detto “Non sono interessato”, ha condiviso con l’outlet. “All’inizio ho pensato: ‘Magari provano ad adottare un bambino?’ Ma no… non lo è Sesso e città, suo E proprio così…, e in questa storia, Big se ne deve andare”.

Chris Noth e Sarah Jessica Parker
Chris Noth e Sarah Jessica Parker sul set di “E proprio così…” (Steve Sands/NewYorkNewswire/Bauer-Griffin/Shutterstock).

Chris ha continuato con almeno un barlume di speranza sulla memoria del suo personaggio nello show, dicendo: “Nessuno muore mai davvero perché sei sempre nella mente delle persone, quindi potrebbe esserci un po’ più di Big in arrivo”.

Nel caso ve lo foste perso, il primo episodio del reboot, Sarah Jessica Parker Il personaggio Carrie Bradshaw torna a casa dal recital di pianoforte di Lily per trovare l’amore della sua vita, John James “Mr. Big” Preston, morendo sul pavimento del bagno per un apparente attacco di cuore. Sebbene i due avessero in programma di andare agli Hamptons quella sera, Carrie ha scelto all’ultimo minuto di sostenere la figlia della sua amica Charlotte per il suo recital, e Big, con la sua notte ora libera, è salito sulla sua bici Peloton per un allenamento sudato. Dopo il suo giro virtuale con l’istruttore di Peloton Allegra, crolla e soffre di un attacco di cuore.

Chris Noth
Chris Noth alla premiere di ‘E proprio così…’ (Gregory Pace/Shutterstock).

La scena della morte ha causato un po’ di contraccolpo alla società di fitness, poiché hanno visto un calo delle vendite e le scorte crollare il giorno dopo la premiere. In risposta, Peloton ha rilasciato una dichiarazione tramite il cardiologo Dott.ssa Suzanne Steinbaum, notando gli effetti positivi del ciclismo e dicendo che l’esercizio avrebbe aiutato a ritardare un attacco di cuore. Sono persino arrivati ​​al punto di condannare lo stile di vita di Mr. Big come parte dei suoi problemi cardiovascolari e hanno anche fatto una rapida risposta ad un annuncio narrato da Ryan Reynolds con Big e la sua istruttrice Allegra che salutano i “nuovi inizi”.

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies