Brad Pitt e Angelina Jolie: perché è “probabile” che manterrà l’affidamento congiunto di 6 bambini – afferma un avvocato

| |

Brad Pitt ha ottenuto l’affidamento congiunto dei figli suoi ed ex Angelina Jolie in una sentenza provvisoria due mesi fa, e un avvocato di diritto di famiglia afferma che un giudice esaminerà “varie circostanze” per determinare se lo manterrà o meno.

Brad Pitt, 57 anni, chiede alla Corte Suprema della California di rivedere la sua battaglia per la custodia in corso con l’ex moglie Angelina Jolie, 46 anni, dopo aver ricevuto l’affidamento congiunto dei loro cinque figli minori in una sentenza temporanea, secondo nuovi documenti del tribunale, e un avvocato di diritto di famiglia ci sta dicendo perché è probabile che il giudice manterrà la sentenza a lungo termine. Sabrina Shaheen Cronin, fondatore e managing partner di The Cronin Law Firm, JD, MBA, afferma che se l’attore può “dimostrare” che c’è stato “un sostanziale cambiamento di circostanze” nella recensione, allora probabilmente avrà “successo”.

“Dal momento che la maggior parte dei documenti relativi alla custodia sono sigillati, è difficile determinare se Brad avrà successo nei suoi obiettivi”, racconta ESCLUSIVAMENTE Cronin HollywoodLife. “Se Brad è in grado di dimostrare che c’è stato un cambiamento sostanziale nelle circostanze dall’ingresso della sentenza di divorzio che garantisce l’affidamento congiunto piuttosto che l’affidamento completo con Angelina, allora avrà successo.

Brad Pitt, Angelina Jolie, Kids
Brad Pitt e Angelina Jolie durante una precedente uscita con i loro figli. (MEGA)

Parte di ciò significa che il nuovo giudice del caso dovrà essere d’accordo con Il giudice John Ouderkirk, che ha concesso a Brad l’affidamento congiunto temporaneo a maggio prima di essere squalificato da una corte d’appello della California solo due mesi dopo, lasciando ad Angelina la piena custodia. “Sulla base della sentenza di maggio, se il nuovo giudice è d’accordo con il giudice Ouderkirk, è probabile che la sentenza resti valida”, ha confermato Cronin.

Cronin ha anche spiegato che anche se il giudice Ouderkirk è stato rimosso dal caso, la sua sentenza per Brad molto probabilmente rimarrà in vigore perché è stata emessa prima della squalifica, richiesta da Angelina. “Dal momento che la sentenza del giudice Ouderkirk è stata inserita prima della mozione di squalifica presentata da Angelina Jolie, è probabile che la sua sentenza a maggio rimarrà valida fino a quando la situazione non sarà esaminata da un altro giudice”, ha affermato Cronin. “Quando un’ordinanza viene emessa da un giudice e non viene impugnata tempestivamente o viene negato un ricorso contro la decisione, tale ordine resta valido a meno che e fino a quando non venga presentata una nuova mozione per impugnarlo e adduca nuove circostanze per le quali un accordo di custodia dovrebbe essere modificato».

Alla domanda su quanto sia difficile ottenere l’affidamento congiunto in California, Cronin ha affermato che “Secondo il Codice della famiglia della California, si presume che l’affidamento congiunto sia nel migliore interesse di un figlio minorenne”.

Brad Pitt, Angelina Jolie,
Brad Pitt e Angelina Jolie si sono lasciati nel 2016. (Shutterstock)

Ha aggiunto: “Una presunzione nella legge è sempre confutabile, il che significa che se una parte non è d’accordo con la presunzione, è in grado di presentare prove contrarie e argomentare la propria posizione. In California, quando una parte contesta la presunzione dell’affidamento congiunto come migliore, il tribunale è tenuto a prendere in considerazione gli argomenti delle parti e ad emettere una decisione che affermi le sue specifiche conclusioni di fatto. La difficoltà di ottenere un accordo diverso dall’affidamento congiunto dipende dalle circostanze specifiche di ciascun caso e alla fine spetterà al giudice determinarlo”.

Si scopre che alcuni dei figli minorenni di Brad e Angelina, tra cui Pax, 17, Zahara, 16, Shiloh, 15 e 12 anni Vivienne, e Knox (figlio maggiore Maddox ha 19 anni ed è quindi considerato un adulto), può anche aiutare a determinare se Brad può mantenere o meno l’affidamento congiunto. “In California, se un bambino è abbastanza grande e abbastanza consapevole da formare una preferenza intelligente, il tribunale darà peso alla preferenza di quel bambino”, ha condiviso Cronin. “Spetterà al giudice determinare se i bambini sono in grado di fornire preferenze intelligenti e se sarebbe nel migliore interesse del bambino dichiarare le proprie preferenze. Con i figli minorenni di età compresa tra 13 e 17 anni, è molto probabile che il tribunale possa considerare di ascoltare le loro opinioni se sentono il bisogno di parlare delle loro preferenze”.

Per quanto riguarda quando arriverà la sentenza, Cronin afferma che un caso come questo potrebbe richiedere da “un giorno a mesi” e sono probabili più udienze.

Angelina e Brad hanno iniziato a frequentarsi nel 2005 e si sono sposati nel 2014. Si sono lasciati solo due anni dopo.

Precedente

Jennifer Garner tiene dolcemente per mano il figlio Samuel, 9 anni, durante un appuntamento a pranzo — Foto

Willard Scott, conduttore di “TODAY Show” morto a 87 anni: Katie Couric, Al Roker e altri rendono omaggio

Successivo

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies