“Baroque & Bleeding” dei Ritualisti mostra la lotta per “comprendersi come artista”

Sotto una luce rosso sangue, i Ritualisti si incontrano al crocevia di “narcisismo” e creatività nel loro nuovo video, solo per scoprire che quelle passioni che alimentano il nostro viaggio artistico sono segretamente “distruttive”.

Un poeta siede nell’angolo di una festa sotterranea chic, impegnato a scarabocchiare pensieri e frasi su un taccuino. Mentre i festaioli si ritrovano intrappolati in una foschia ubriaca, in lei cammina – l’incarnazione dell’ispirazione, la creatività fatta carne. Ma questo avatar è oscurato da una figura incappucciata, uno che porta un coltello in una mano e non ha pietà nel cuore. In “Barocco e sanguinante”, il nuovo video dei gothic art-rockers I Ritualistiin anteprima qui su HollywoodLife – lo spettatore scopre che a volte queste intuizioni artistiche hanno un prezzo.

“Questo video riguarda la ricerca, l’accettazione e la comprensione di te stesso come artista e di tutte le complessità che accompagnano tale realizzazione”, cantante/cantautore Christian Dryden racconta HollywoodLife. “Il video cerca di concettualizzare la lotta che attraversiamo come artisti, personificando questi problemi con diversi personaggi, ognuno dei quali rappresenta archetipi come ‘il poeta’, ‘la stella’, ‘la musa’ e persino gli elementi autodistruttivi/oscuri. che spesso accompagnano lo stile di vita e il viaggio artistico.” Credo che ogni personaggio presentato sia un aspetto del viaggio artistico. A volte ci sentiamo scrittori ispirati, a volte ci sentiamo di conquistare le stelle, ma a volte abbiamo anche la sensazione che le nostre passioni siano effettivamente distruttive per noi stessi e per chi ci circonda”.

“Stilisticamente, volevamo catturare gli elementi ‘barocchi’ con un sacco di motivi decorati, contrasti cromatici drammatici e immagini stimolanti”, continua Dryden, a cui si unisce Jeffrey Andrew (tastiere), David Andreana (chitarre), Ignacio Lecumberri (basso, chitarre) e Eric Kuby (batteria) per completare la banda. “Il video gioca anche con le idee di narcisismo che penso siano così rilevanti nel mondo odierno dei social media e per essere performer. Penso che la maggior parte di noi venga naturalmente alla festa con un alto grado di presunzione. I personaggi nel video appaiono rapidamente e poi scompaiono. Le stanze passano da piene a vuote. Questo video usa queste immagini per analizzare la natura di questa ‘adorazione’ percepita, perché sta accadendo, da dove viene, da chi viene, ed è davvero adorazione.

(Aramis Lupão)

Rotto e sanguinanteGli spettatori scoprono anche che i Ritualisti sono la loro nuova band preferita. Il video della title track del loro prossimo album (in uscita il 3 dicembre tramite Suite 484 Music) mostra la magnifica miscela di rock and roll oscuro della band, mescolando post-punk, goth, acid rock e un pizzico di brit- Pop. È un suono che trascende il tempo e i generi mentre tocca argomenti come la fede, la creatività e l’amore. È un contendente in ritardo alla tua lista “Miglior album del 2021”, quindi aspetta di pubblicare le tue scelte fino a dopo Barocco e sanguinante scende questo venerdì.

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies