Bad Bunny e Tommy Torres ‘El Playlist de Anoche’: tutto da sapere sull’album pop latino

| |

Dopo aver fatto la storia con un paio di album nel 2020, Bad Bunny ha collaborato con Tommy Torres per “El Playlist de Anoche”. Ecco cosa devi sapere.

Il 2020 è stato l’anno di Cattivo Coniglio, e anche il 2021 non sembra così male per il cantante/rapper portoricano. coniglio (b. Benito Martinez) ha ottenuto il meglio dall’anno negativo con due progetti di grande successo: l’album multi-platino 24 volte YHLQMDLG e El Último Tour Del Mundo, che è diventato il primo album in lingua spagnola a raggiungere il numero 1 negli Stati Uniti Tabellone 200 grafico. Mentre la maggior parte dei musicisti si prendeva una pausa per il resto del decennio dopo una performance così incredibile, Bad Bunny è tornato al lavoro collaborando con la pop star latina portoricana Tommy Torres per El Playlist de Anoche.

tecnicamente, El Playlist de Anoche (Spagnolo per “Last Night’s Playlist”) è un album di Tommy Torres, ma questo è un album di natura collaborativa, con Tommy e Bunny che scrivono e coproducono tutte le nove tracce dell’album. È il quinto album in studio di Tommy e il primo dal 2012 12 storie. Tommy, nato a San Juan, Porto Rico, è stato coinvolto nella scena musicale latina dalla fine degli anni ’90. La sua prima composizione registrata, “No Puedo Olvidar” del gruppo pop MDO, premi il numero 1 sul Tabellone Grafico Hot Latin Tracks. Da allora, ha avuto una carriera di successo sia dietro le quinte che sotto i riflettori. Alcuni punti salienti includono: produzione Ricky Martin‘S MTV Unplugged speciale nel 2006; raccogliendo numerosi Latin Grammy Awards (vincendo il Grammy per il miglior album pop latino, Paraiso Express, nel 2010) e vincitore del premio Compositore dell’anno a Latin Music Awards 2010 di ASCAP. Nel 2001, ha intrapreso una carriera da solista, pubblicando musica che lo ha reso una star nella sua nativa Porto Rico e in tutto il mondo di lingua spagnola.

Bad Bunny alla 63a edizione dei Grammy Awards (Jay L Clendenin/Los Angeles Times/Shutterstock)

Per Bad Bunny, sembra che ora sarebbe un buon momento per sviluppare le sue doti di produttore. A partire dal 20201, Bad Bunny ha pubblicato quattro album: 2018’s X 100 pre, del 2019 Oasi (insieme a J Balvin), e il pugno 1-2 del 2020 – YHLQMDLG, abbreviazione di “Yo Hago Lo Que Me Da La Gana” (spagnolo per “I Do What I Want”); e El Último Tour del Mundo (“L’ultimo giro del mondo”). Quest’ultimo ha caratterizzato collaborazioni con Rosalía (“La Noche de Anoche”) e Jhay Cortez (“Dákiti”), mentre il primo ha visto Bunny lavorare con Daddy Yankee (“La Santa”) e artisti come Yaviah, engo Flow, Sech, Torri di Myke, e altro ancora. Tra gli album, pubblicò Bad Bunny Las que no iban a salir (Spagnolo per “The Ones That Were Not Coming Out”) una compilation. Oh, è anche apparso nella “Moonlight Edition” di Dua Lipa‘S Nostalgia futura, unendosi a lei per “Un Día (One Day)” con J Balvin e Tainy. La canzone è valsa loro un Grammy Award per il miglior duo pop/performance di gruppo ai premi del 2021.

Quindi, con tutto quello che sta succedendo, come ha fatto? El Playlist de Anoche vieni, e cosa c’è dopo per Bad Bunny e Tommy?

La data di uscita di “El Playlist de Anoche”

Tommy Torres (Thais Llorca/EPA/Shutterstock)

El Playlist de Anoche è arrivato il 23 luglio 2021. È arrivato tramite Rimas Entertainment, un’etichetta indipendente gestita dal CEO Noah Assad — che è anche il manager di Bad Bunny, secondo Tabellone.

“Non posso dire di essere rimasto sorpreso, perché Bunny mi tiene sempre sulle spine”, ha detto Assad Tabellone su Bunny che ha co-scritto e co-prodotto l’album. “Si reinventa sempre e pensa a nuovi modi per esplorare un mondo diverso e quando mi ha parlato di questo, sono letteralmente saltato su per l’eccitazione. È qualcosa che, come sempre, nessuno vede arrivare”.

La squadra ha avuto successo. Dopo quasi otto anni di assenza dal Tabellone Classifica dei migliori album latini, El Playlist de Anoche ha debuttato al n. 7. “Ho sentito una tale eccitazione da parte dei fan da quando l’album è stato rilasciato”, ha detto Tabellone. “Quindi, confrontandolo con le esperienze passate con le mie ultime tre uscite, mentirei se ti dicessi che non mi aspettavo che debuttasse nella top 10. Ovviamente, i tempi sono diversi ora, dato che si tratta più di streaming- basato sulle vendite effettive, ma comunque la reazione positiva è stata pazzesca”. L’album ha anche scalato le classifiche di Spotify e Apple Music.

Bad Bunny ai 63° Grammy Awards (Chris Pizzello/Invision/AP/Shutterstock)

Perché gli artisti hanno collaborato insieme?

Bunny e Tommy si sono incontrati per la prima volta nel 2019 al Coliseo de Puerto Rico. Tommy era stato reclutato per suonare il piano nella ballata “Amorfoda”. Tuttavia, come ha detto Bunny Tabellone in una storia di copertina digitale, “è successo così velocemente” e non si sono davvero tenuti in contatto.

“Un giorno dell’anno scorso, ero nell’ufficio di Rimas e ho detto che avevo scritto una canzone che pensavo sarebbe stata perfetta per Tommy da cantare”, ha detto Bunny Tabellone. “Non l’avevo mai detto a nessuno o fatto un approccio fino a quel momento perché pensavo: ‘Perché Tommy, che scrive canciones cabronas [badass songs], vuoi che scriva una canzone per lui?’ Ma uno dei membri del suo team era lì e ha detto: “Penso che a Tommy piacerebbe davvero quell’idea”. Così lo chiamarono subito e lì, e lui disse di sì.’

“Produco per altri artisti da molti anni ormai”, ha aggiunto Tommy, “ma questa è la prima volta che un artista-produttore mi dice: ‘Voglio fare qualcosa per te.’ Avere qualcuno come Benito, che ha attraversato un’ondata di creatività e ha davvero conquistato questa generazione, beh, non c’è niente di meglio di così.

Bad Bunny ai Billboard Music Awards 2021 (Rob Latour/Shutterstock)

I due hanno affittato un AirB&B a West Hollywood e hanno trascorso due settimane a scrivere e produrre nove canzoni. “Non abbiamo parlato di una strategia, di come volevamo che suonasse, niente. Ci siamo appena presentati e abbiamo iniziato a fare musica”, ha detto Bad Bunny. Tommy ha detto che non avere aspettative da un’etichetta o da un produttore è stato “liberatorio”, ma c’erano alcune sfide. Il modo in cui Bunny “frase parti della canzone” era completamente diverso da come lo avrebbe formulato Tommy. Imparare come Bunny cantava era come, come ha detto Tommy, “imparare un nuovo strumento”.

Tommy ha detto Tabellone che la canzone “Demasiado Amor” è “un grande esempio di come abbiamo scritto [together]. Andavamo in studio, parlavamo di un milione di cose, mangiavamo sushi e poi ci sedevamo e suonavamo il piano, e boom, in meno di un’ora e mezza, scriveremmo un’intera canzone. Uno, perché le sessioni sono andate così bene e due, perché Benito ha idee così velocemente, è fuori dal mondo.

“Non l’abbiamo fatto perché uno di noi doveva farlo”, ha detto Bunny. “E nessuno sta facendo un favore a nessuno. È appena successo. Lo volevamo e ci è sembrato giusto”. Quella sensazione si è estesa all’album. Non ci sono altre voci nel disco oltre a Tommy e Bad Bunny.

Piani per Tommy Torres e Bad Bunny

A partire da agosto 2021, Tommy ha un trio di date fissate a Porto Rico all’inizio di gennaio 2022, per Songkick. Bad Bunny darà il via a un enorme tour nel febbraio 2022, per Songkick. Non sembra che i due abbiano in programma dei concerti insieme, ma considerando la spontaneità di questo album, le cose potrebbero cambiare in un baleno.

Precedente

Cam Newton insiste che è “bravo” dopo essere stato lasciato andare dai patrioti: “Non dispiacerti per me”

Chasen Nick: 5 cose da sapere sul nuovo arrivo di ‘BIP’

Successivo

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies