Aaron Rodgers ha a che fare con “Covid Toe” e i fan dicono che è dovuto a “ficcarsi il piede in bocca”

Dopo essere risultato positivo al COVID-19 ed essere rimasto fermo per 10 giorni, Aaron Rodgers è tornato sul campo di calcio, ma con alcuni sfortunati effetti collaterali del virus al seguito, o, più specificamente, in punta di piedi.

Aaron Rodgers è appena tornato sul campo dopo essere risultato positivo al COVID-19 ed essere rimasto fermo per 10 giorni a causa del suo stato non vaccinato, ma con alcune complicazioni. Apparentemente il quarterback dei Green Bay Packers ha “toe COVID” o una lesione dolorosa al dito del piede che si verifica dopo che uno si è ripreso da COVID-19. La complicazione, nota dal punto di vista medico come pernio o geloni, è una condizione che provoca scolorimento o lesioni nella zona delle dita dei piedi e può essere incredibilmente dolorosa e trasformare le dita dei piedi in viola. “Nessun effetto persistente a parte il dito del COVID”, ha ammesso il 37enne sul Spettacolo di Pat McAffee il 23 novembre.

Gli utenti dei social media si sono quindi rivolti a Twitter con le loro reazioni alla notizia, condividendo la loro incredulità e anche la condanna per la stella del calcio per le sue decisioni sul COVID/vaccinazione. “Aaron Rodgers ha ‘Covid Toe’? Forse se si togliesse il piede dalla bocca guarirebbe”, una persona scherzato, aggiungendo “cercando Dr. Joe Rogan“, in risposta alla consultazione di Aaron del controverso podcaster che ha infamemente trattato la sua diagnosi di coronavirus con Ivermectin, che non è stato clinicamente dimostrato come un trattamento efficace al virus.

Più persone sui social media hanno reagito alla notizia con sgomento, condividendo i loro pensieri sulle complicazioni COVID di Aaron. “Considera che Aaron Rogers ha studiato #CovidToe quando stava facendo le sue ricerche?” un altro utente è intervenuto alla conversazione. “#Evitabile” una persona ha semplicemente scritto, implicando i problemi che Aaron avrebbe potuto prevenire se avesse ricevuto un vaccino COVID. “Considera che Aaron Rogers ha studiato #CovidToe quando stava facendo le sue ricerche?” un altro utente scherzato.

In termini di “dita dei piedi COVID”, i medici hanno descritto l’effetto collaterale come risultato della potente risposta immunitaria del corpo al virus. Secondo il British Journal of Dermatology in uno studio di ottobre 2020, i geloni sembrano verificarsi nei pazienti più giovani che manifestano sintomi più lievi e si verificano a causa della produzione eccessiva di interferone da parte dell’organismo quando combattono il virus COVID-19.

Aaron Rodgers
Aaron Rodgers (Jed Jacobsohn/AP/Shutterstock).

Aaron originariamente polemiche corteggiate quando è apparso nello show di Pat McAfee venerdì 5 novembre e ha detto che non era vaccinato, esclamando di essere “un atleta, non un attivista”. Il quarterback ha anche criticato i media e i protocolli sui vaccini della NFL. “Mi rendo conto di essere nel mirino della folla sveglia in questo momento, quindi prima che il mio ultimo chiodo venga messo nel mio scrigno della cultura dell’annullamento, penso che mi piacerebbe mettere le cose in chiaro su tante delle palesi bugie che sono fuori lì su di me in questo momento.”

Ha continuato i suoi sentimenti dicendo che “fortemente” crede nell'”autonomia corporea” e si oppone alla necessità di “acconsentire a una cultura risvegliata in cui un gruppo impazzito di individui che dice che devi fare qualcosa”.

Lascia un commento

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies