Ovidio Guzmán López Famiglia, carriera, moglie, patrimonio netto, misurazioni

| | , , , ,

Professione: Miscellanea
Data di nascita:

29 marzo 1990

Età: 30
Patrimonio netto:

50 milioni

Luogo di nascita:

Culiacán, Sinaloa

Altezza (m):

1.78

Religione:

cristianesimo

Stato delle relazioni:

Sposato

Ovidio Guzmán López “El Ratón” è il signore della droga messicano e membro di alto rango del cartello di Sinaloa. Inoltre, è meglio conosciuto per essere il figlio di un signore della droga messicano ed ex leader del cartello di Sinaloa, Joaquín Archivaldo Guzmán Loera. Suo padre è popolarmente chiamato con gli altri suoi nomi “El Chapo” e “El Rápido”. El Chapo è considerato uno dei più potenti signori della droga al mondo.

Inoltre, Ovidio ha anche camminato sulla strada del padre fin dall’adolescenza e ha pensato di prendere il posto del padre nel cartello. Tuttavia, nel 2012, è stato sanzionato ai sensi del Foreign Narcotics Kingpin Designation Act degli Stati Uniti. Cerchiamo di scorrere per conoscere maggiori informazioni sulla sua vita personale e professionale.

Ovidio Guzmán López

Didascalia: Il signore della droga messicano Ovidio Guzmán López “El Ratón”
Fonte: NY Post

Ovidio Guzmán López: biografia, famiglia, carriera

È il figlio del signore della droga messicano Joaquín “El Chapo” Guzmán con la sua seconda moglie Griselda López Pérez. La coppia ebbe altri tre figli: Édgar, Joaquín Jr. e Griselda Guadalupe. Inoltre, suo padre ha sposato la sua prima moglie Alejandrina María Salazar Hernández nel 1977. Ha anche tre fratellastri più grandi: César, Iván Archivaldo e Jesús Alfredo.

Inoltre, suo padre si è sposato per la terza volta con la figlia, Emma Coronel Aispuro, di uno dei suoi migliori vice, Inés Coronel Barreras nel 2007. Ha anche una gemella mezzo più giovane: Maria Joaquina ed Emali Guadalupe da questo suo matrimonio padre. Inoltre, suo fratello biologico Édgar Guzmán López è morto dopo un’imboscata nel 2008 nel parcheggio di un centro commerciale, a Culiacán, Sinaloa. Nessuna informazione fornita sulle sue qualifiche accademiche.

Fin dalla sua adolescenza, è stato coinvolto nel traffico di droga di suo padre. Inoltre, ha assunto un ruolo di primo piano nel cartello di Sinaloa dopo l’arresto di suo padre. Da allora si occupa del traffico di metanfetamina, eroina e cocaina. Inoltre, nel 2019, le autorità statunitensi lo hanno accusato di cospirazione per importare e distribuire droghe illegali.

Ovidio

Didascalia: Il trafficante di droga messicano durante la sua detenzione a Culiacan, in Messico, nel 2019.
Fonte: Mail giornaliera

Ovidio Guzmán López: vita personale e moglie

Parlando della sua vita personale, ha riferito di essere un uomo sposato. Ma non ha rivelato pubblicamente informazioni su sua moglie o affari privati. Inoltre, ha tenuto la sua vita personale lontana dai media per alcuni titoli. Oltre a questo, non ci sono molte informazioni disponibili sulla sua vita privata.

Ovidio Guzmán López: patrimonio netto e profili sui social media

Grazie alle sue attività illegali nel traffico di esseri umani, ha guadagnato un’enorme fortuna. Inoltre, il suo patrimonio netto ha riferito di avere una stima di circa $ 50 milioni dopo aver venduto e acquistato droghe come cocaina e metanfetamina.

È abbastanza attivo su diverse piattaforme di social media come Instagram e Facebook. Su Twitter, ha un account non verificato @ovidiguzmanlop con 23.4k follower. Possiamo vedere un account Instagram non verificato sotto il suo nome @guzmanovidiolopez con più di 2,7k follower.

Ovidio Guzmán López: misurazioni del corpo

Ha un tipo di corpo atletico che raggiunge un’altezza di 5 piedi e 7 pollici o 1,78 metri. Il suo corpo pesa 78 kg con misurazioni del corpo sconosciute. Inoltre, ha il colore degli occhi neri con il colore dei capelli neri.

Leggi di Patty Mayo, Qasem Soleimani, Manuela Escobar, Dominic Raab.

.

Precedente

Nick Jonas rivela chi ha i “diritti di denominazione” mentre lui e Priyanka aspettano i bambini: sperando che “accada”

Il principe Harry rivela perché lui e Meghan Markle hanno lasciato i Royals: “Stava distruggendo la mia salute mentale”

Successivo

Lascia un commento