Apple taglia gli ordini di iPhone XS e XR di un ulteriore 10%

Apple taglia gli ordini di iPhone XS e XR di un ulteriore 10%

Il 2019 non è iniziato al meglio per Apple. Dopo la lettera agli investitori con il ridimensionamento delle stime sui ricavi del Q1 2019, l’azienda di Cupertino avrebbe tagliato per la seconda volta in due mesi la produzione di iPhone.

Foto di iPhone XS e XS Max

La notizia arriva da Nikkei, e secondo le sue fonti Apple avrebbe chiesto ai suoi fornitori di produrre il 10% in meno di dispositivi rispetto a quanto inizialmente programmato per il quarto di gennaio-marzo:

L’ultima revisione sulla futura produzione riguarda i nuovi modelli di iPhone – quindi XS Max, XS e XR – hanno dichiarato fonti vicine alla questione. “Il grado di revisione è diverso per ogni fornitore”, ha rivelato una fonte.

Se vero, si tratterebbe di un declino delle vendite di iPhone pari al 20% rispetto allo scorso anno. Una situazione che potrebbe aumentare anche le preoccupazioni degli investitori, dopo la lettera aperta di Tim Cook pubblicata pochi giorni fa.

Apple però aveva già previsto tutto, la decisione di non comunicare più il numero di unità di iPhone vendute non è stata infatti presa a caso.