Home » Gossip e TV » L'ultimo boss di Elden Ring è tanto facile che persino un pesce potrebbe batterlo - ecco come

L'ultimo boss di Elden Ring è tanto facile che persino un pesce potrebbe batterlo - ecco come

Un pesce rosso di nome Tortellini ha sconfitto uno dei boss più difficili del gioco Elden Ring senza mai toccare un controller. Lo streamer PointCrow ha mappato i tasti del gioco su diverse sezioni dell'acquario di Tortellini, in modo che nuotando in una sezione specifica, il pesce inviava un segnale al gioco per eseguire il comando corrispondente. Nonostante la collaborazione con suo padre per creare la build del personaggio, Tortellini è riuscito a sconfiggere il boss Malelia dopo 5 ore e mezza di tentativi. Questa non è la prima volta che un pesce viene coinvolto nei giochi, ma questa vittoria di Tortellini dimostra che anche i pesci possono competere con i migliori giocatori.

Di cosa parliamo in questo articolo...

  • Un pesce rosso ha sconfitto il boss più difficile in Elden Ring
  • I tasti del controller sono stati mappati sulle sezioni dell'acquario del pesce
  • Tortellini, il pesce rosso, ha sconfitto diversi boss nel gioco
  • La sfida più grande è stata contro il boss Malelia
  • Nonostante la sconfitta, è stata comunque una grande vittoria per il pesce

Un incredibile pesce rosso sconfigge i boss più difficili di Elden Ring

Elden Ring, il celebre videogioco uscito nel 2022, ha recentemente visto un evento sorprendente: un pesce rosso di nome Tortellini è riuscito a sconfiggere uno dei boss più temibili del gioco. Proprio così, questa insolita creatura marina ha dimostrato di essere all'altezza dei giocatori più esperti, lasciando tutti a bocca aperta.

Tortellini è diventato il protagonista di uno streaming su Twitch, grazie allo streamer PointCrow, che ha proposto questa bizzarra sfida. Il pesciolino non ha mai toccato il controller del gioco, ma i tasti sono stati abilmente mappati su diverse sezioni del suo acquario. Ogni volta che il pesce nuota in una specifica zona del suo habitat, viene inviato un segnale al gioco che corrisponde a un determinato comando.

Finora, Tortellini ha affrontato e sconfitto boss come il Soldato di Godrick, Margit e lo stesso Godrick. Incredibilmente, il prossimo ostacolo da superare è Malelia, considerato uno dei boss più difficili e mortali del gioco. Tortellini, nonostante l'aiuto del suo creatore nella scelta delle abilità del personaggio, si è dimostrato un autentico campione, gestendo in maniera impeccabile gli attacchi, le schivate e le cure durante le battaglie.

Sconfiggere la prima fase di Malelia è stato un autentico tour de force, impiegando ben cinque ore e mezza di gioco. Ma nonostante il pesce sia stato sconfitto nella fase più aggressiva del nemico, questa è comunque una vittoria straordinaria per tutte le creature marine.

PointCrow, l'instancabile streamer che ha portato Tortellini alla vittoria, ha festeggiato il risultato affermando: "Se non riesci a battere Malelia, il mio dannato pesce rosso può farlo!". La reazione immediata dei fan è stata di incredulità e ammirazione per questa dimostrazione di abilità senza precedenti.

Va detto che questa non è la prima volta che un pesce viene coinvolto in un videogioco. Ad esempio, a gennaio un pesce di nome Violet, appartenente a uno streamer, ha tentato di giocare a un videogioco, ma ha avuto l'effetto collaterale di rivelare involontariamente le informazioni personali della persona in streaming.

La storia di Tortellini, invece, rappresenta un autentico trionfo per il mondo dei videogame e dimostra che, a volte, non è solo la bravura umana a ottenere risultati straordinari, ma anche gli inaspettati talenti che si nascondono nel mondo animale.

(Fonte: Georgina Young - Eurogamer)

"La vera forza non sta nel talento, ma nella perseveranza", diceva il grande Wolfgang Amadeus Mozart. E sembra che questa citazione si adatti perfettamente alla storia di Tortellini, il pesce rosso che ha sconfitto uno dei boss più difficili di Elden Ring. La sua perseveranza, unita al genio creativo di suo padre nella creazione della build del personaggio, ha portato a una straordinaria conquista nel mondo dei giochi. Questo evento dimostra che la passione e la determinazione possono superare anche le sfide più incredibili. Forse c'è qualcosa da imparare da Tortellini, un piccolo pesce rosso che ci ricorda che se siamo disposti a lottare e a non arrenderci, nulla può fermarci.

Un pesce rosso sconfigge i boss più difficili di Elden Ring: la storia di Tortellini, il nuovo eroe acquatico

È affascinante e divertente vedere come la creatività umana possa spingersi oltre i confini quando si tratta di divertimento e giochi. La storia del pesce rosso Tortellini che sconfigge alcuni dei boss più difficili di Elden Ring è un chiaro esempio di quanto sia possibile ottenere risultati sorprendenti in modi inaspettati. È incredibile vedere come la tecnologia e l'ingegno umano possano essere combinati per coinvolgere anche creature del regno animale in esperienze di gioco.

La storia di Tortellini e la sua vittoria su Malelia è un'ottima dimostrazione dell'importanza di adattarsi alle circostanze e di trovare strategie diverse per ottenere successo. È anche un promemoria che a volte le cose più strane e improbabili possono portare a grandi risultati.

Ecco la mia domanda per te, caro lettore: quale altra creatura insolita potrebbe essere coinvolta in un gioco e potrebbe sorprenderci con la sua abilità? Cosa ne pensi di coinvolgere animali nel mondo dei videogiochi? Sarebbe un'aggiunta divertente o un modo per infrangere i confini etici?