Home » Gossip e TV » Grande cambiamento nei prezzi dell'alcol a breve: il tuo drink preferito sarà uno di quelli coinvolti?

Grande cambiamento nei prezzi dell'alcol a breve: il tuo drink preferito sarà uno di quelli coinvolti?

Il prossimo mese i consumatori di bevande alcoliche dovranno affrontare un aumento delle tasse, che porterà ad un aumento dei prezzi. L'aumento delle tasse, previsto per febbraio ma posticipato a causa della pandemia, rappresenta la più grande riforma delle aliquote delle tasse dal 1975. Il nuovo sistema tasserà le bevande in base alla loro forza alcolica anziché al tipo di bevanda. Mentre alcune bevande vedranno un aumento dei prezzi, altre potrebbero vedere una riduzione delle tasse. Tuttavia, gli esperti avvertono che l'aumento delle tasse potrebbe danneggiare i consumatori e le imprese britanniche, in particolare quelle dell'industria dell'ospitalità che stanno ancora cercando di riprendersi dalla crisi pandemica.

Di cosa parliamo in questo articolo...

  • Aumento delle tasse sulle bevande alcoliche in linea con l'inflazione
  • Il prezzo di alcune bevande aumenterà fino a 1,29 sterline
  • Il costo di una bottiglia di vino salirà di 44 centesimi di euro
  • Il nuovo sistema tasserà le bevande alcoliche in base alla loro forza alcolica
  • Alcune bevande alcoliche potrebbero vedere ridotto l'aliquota delle tasse

Un aumento delle tasse su bevande alcoliche imminente

Le tasse sulle bevande alcoliche subiranno un'enorme impennata il prossimo mese, in quanto i tassi di imposta aumenteranno in linea con l'inflazione. In particolare, il prezzo di alcune bevande aumenterà fino a 1,29 sterline, mentre il costo di una bottiglia di vino salirà di 44 centesimi di euro.

La più grande riforma delle aliquote delle tasse dal 1975

L'aumento delle tasse, originariamente previsto per il 1 febbraio, è stato posticipato di sei mesi, rendendo la nuova data di entrata in vigore l'1 agosto. Questo rappresenterà un aumento dell'10,1%. Inoltre, è previsto un ulteriore cambiamento che semplificherà l'imposta, anche se potrebbe aggiungere ulteriori 9% dallo stesso giorno.

Questa è la più grande riforma delle aliquote delle tasse dal 1975 e introdurrà un nuovo sistema di tassazione delle bevande alcoliche basato sulla loro forza alcolica anziché sui quattro tipi di bevande attuali. Questo significa che il costo delle bevande alcoliche varierà in base alla loro forza alcolica. Ad esempio, il prezzo di una bottiglia di vino aumenterà di 44 centesimi di euro, mentre per il Portogallo l'aumento sarà di 1,29 sterline per bottiglia.

Possibili riduzioni delle tasse su alcune bevande alcoliche

Tuttavia, altre bevande alcoliche potrebbero invece vedere una riduzione delle tasse. Ad esempio, l'imposta su una bottiglia di vino frizzante potrebbe diminuire di 19 centesimi di euro. Così come anche l'imposta su una bottiglia di liquore alla panna come il Bailey's, che potrebbe diminuire di 3 centesimi di euro. Le lattine pre-miscelate di G&T potrebbero beneficiare di uno sconto di 5 centesimi.

Le preoccupazioni per l'industria e i consumatori

Simon Stannard, direttore delle politiche al WSTA, ha espresso preoccupazione riguardo all'aumento delle imposte sulle bevande alcoliche, sottolineando che questo influirà sull'inflazione e comporterà maggiori difficoltà per i consumatori. Inoltre, danneggerà l'industria britannica, in particolare le imprese dell'ospitalità, che cercano ancora di riprendersi dagli effetti della pandemia. Inoltre, si stima che mettere fine alla sospensione dell'imposta sulle bevande alcoliche costerà all'industria circa 225 milioni di euro.

Alcune buone notizie per i consumatori di birra alla spina

Tuttavia, c'è una buona notizia per i consumatori di birra alla spina nei pub di tutto il Regno Unito, poiché l'imposta sui boccali di birra alla spina sarà ridotta di 11 centesimi di euro ad agosto. Questo taglio rappresenterà un incentivo significativo per i consumatori di birra alla spina.

La semplificazione del sistema fiscale delle bevande alcoliche

Gareth Davies, sottosegretario al Tesoro, ha commentato che il sistema fiscale delle bevande alcoliche sarà semplificato a partire dal prossimo mese, riflettendo la forza della bevanda. Inoltre, ha sottolineato che saranno messe in atto misure di protezione per i pub e i birrifici, come la Garanzia Brexit per i Pub e uno Sgravio per i Piccoli Produttori, al fine di mantenere l'imposta sulla birra alla spina bassa.

"Gli aumenti delle imposte sulle bevande alcoliche aumenteranno solo l'inflazione. Porteranno più miseria ai consumatori e danneggeranno le imprese britanniche, soprattutto quelle della filiera dell'ospitalità, che stanno ancora cercando di riprendersi dalla pandemia" dichiara Simon Stannard, direttore delle politiche al WSTA. La decisione di aumentare le tasse sulle bevande alcoliche rappresenta un duro colpo per i consumatori britannici e per l'industria che già sta affrontando le difficoltà economiche causate dalla crisi pandemica. L'imposta sarà basata sulla forza alcolica delle bevande, segnando la più grande riforma in questo settore dal 1975. Mentre il prezzo del vino e del Porto aumenterà, altre bevande alcoliche potrebbero vedere un'agevolazione fiscale. Tuttavia, nonostante questi tentativi di equità fiscale, l'impatto economico complessivo rimane preoccupante. Si prefigurano tempi ancora più difficili per i consumatori britannici e per l'industria alcolica.

Imposta sulle bevande alcoliche: aumenti a luglio e nuovo sistema in arrivo

Il prossimo aumento delle tasse sulle bevande alcoliche potrebbe inevitabilmente avere un impatto sui consumatori, aumentando i prezzi e causando un aumento dell'inflazione. Tuttavia, è importante ricordare che tali decisioni sono prese per regolare il mercato e trovare un equilibrio tra le entrate fiscali del governo e il benessere dei consumatori.

La riforma attuale rappresenta il più grande cambiamento nelle aliquote delle tasse sulle bevande alcoliche dal 1975 e sembra voler semplificare il sistema fiscale. Anche se alcuni prodotti vedranno un aumento dell'imposta, altri potrebbero beneficiare di una diminuzione.

È comprensibile che ci sia preoccupazione per l'impatto che questo aumento delle tasse potrebbe avere sulle imprese britanniche ancora in fase di ripresa dalla pandemia, soprattutto quelle nell'industria dell'ospitalità. Tuttavia, è importante bilanciare queste preoccupazioni con la necessità di mantenere una base fiscale stabile e sostenibile.

Infine, vorremmo chiedere ai nostri lettori: Qual è la vostra opinione riguardo all'aumento delle tasse sulle bevande alcoliche? Ritenete che ciò abbia un impatto significativo sul vostro consumo di alcol o sul settore dell'ospitalità?