Home » Gossip e TV » Le nuove case da 400.000 sterline sono un disastro: la vista che ci è stata promessa si è trasformata in un incubo. Non ci è permesso sistemarla!

Le nuove case da 400.000 sterline sono un disastro: la vista che ci è stata promessa si è trasformata in un incubo. Non ci è permesso sistemarla!

I residenti di un villaggio di nuova costruzione in Inghilterra hanno espresso il loro disappunto per il degrado del paesaggio circostante. La zona, chiamata Langley Country Park, è stata completata anni fa, ma gli abitanti sostengono che la manutenzione sia stata trascurata e che ci siano numerosi problemi, come strade deteriorate, laghetti che non drenano correttamente e un cattivo stato di conservazione delle aree comuni. I residenti si lamentano anche del fatto che la società di gestione dell'area non risponda alle richieste di intervento. Al momento, il trasferimento di proprietà della terra ai residenti è in corso presso il catasto, ma non è ancora stato completato. Le case in questo villaggio possono arrivare a costare fino a 400.000 euro, ma i residenti avvertono gli acquirenti di non comprare una proprietà in un'area simile.

Di cosa parliamo in questo articolo...

  • I residenti si sono lamentati dei numerosi problemi nell'area di Langley Country Park
  • Tra i problemi segnalati ci sono strade in cattive condizioni, stagni che non drenano correttamente e lampioni senza lampade
  • Gli alberi sono morti e l'erba non viene tagliata correttamente
  • I residenti non hanno il controllo della società di gestione e non possono risolvere i problemi
  • Il trasferimento della terra agli sviluppatori è stato ritardato, quindi i problemi non possono essere risolti

Nuevo paese, vulgo villaggio, di nuova costruzione alloggia i residenti insoddisfatti

Un paesaggio idilliaco di pace e tranquillità. Questo era il sogno dei residenti che hanno comprato una casa nel nuovo villaggio di Langley Country Park, con proprietà che possono raggiungere i 400.000 euro. Tuttavia, ciò che hanno ottenuto è stato un vero e proprio incubo. L'area, situata appena fuori Mickleover, è stata completata alcuni anni fa, ma secondo i residenti, il luogo è stato trascurato da coloro che ne curano la gestione. I problemi riportati includono strade che si deteriorano rapidamente, laghetti che non drenano correttamente, erbacce che fiancheggiano i marciapiedi, sporcizia vicino ai tombini, lampioni senza lampade e giochi per bambini strappati o danneggiati. Inoltre, ci sono numerosi alberi "grandi" morti e un albero con foglie marroni nonostante sia estate.

La frustrazione dei residenti cresce perché ritengono di non avere controllo sulla società di gestione che dovrebbe occuparsi dei problemi. Ian Debling, uno dei residenti, ha affermato che non vengono ascoltati e non possono fare nulla per risolvere i problemi. Ha anche invitato le persone a non comprare una casa in un villaggio di nuova costruzione con una società di gestione simile. Michael Thompson, un altro residente, si è trasferito da Hertfordshire e pensava che il villaggio fosse bello, ma ora è deluso dal suo stato attuale. Altri residenti, come Michael Cummins, stanno addirittura cercando di trasferirsi a causa dei problemi riscontrati.

La situazione è ulteriormente complicata dal fatto che il trasferimento della terra nelle mani della società di gestione non è ancora avvenuto, ostacolato dalle incertezze su quali parti di terreno appartengano agli sviluppatori. Di conseguenza, i residenti non hanno il potere di risolvere i loro problemi e devono ancora pagare una tassa annuale per i servizi oltre alla tassa comunale.

Miller Homes e Redrow Homes, i due sviluppatori responsabili del villaggio, hanno assunto la Residential Management Group (RMG) per occuparsi di tutte le operazioni di manutenzione. Tuttavia, gli sviluppatori dovrebbero trasferire la terra alla società di gestione una volta completato il villaggio. Una volta avvenuto il trasferimento, i residenti possono diventare direttori della società di gestione e assumere i propri appaltatori per i lavori di manutenzione. Ma nel caso di Langley Country Park, il trasferimento della terra è bloccato e i residenti non possono risolvere i loro problemi.

Un portavoce di Redrow e Miller Homes ha dichiarato che il trasferimento della terra è in corso e che ci si aspetta che si completi nei prossimi tre mesi. Nel frattempo, RMG continuerà a gestire il villaggio e a indirizzare le preoccupazioni dei residenti riguardo alla manutenzione. Anche se il trasferimento della terra è un processo legale, tutte le parti coinvolte sono interessate a consegnare la gestione del villaggio ai residenti. Fino ad allora, RMG si impegna ad ascoltare i residenti attraverso il suo team di assistenza clienti disponibile 24 ore su 24 e il property manager in loco.

In conclusione, i residenti del villaggio di Langley Country Park sono estremamente delusi dallo stato attuale del luogo e dalla mancanza di intervento da parte della società di gestione. Sperano che il trasferimento della terra avvenga al più presto, così da poter risolvere i loro problemi e godere appieno del loro villaggio. Nel frattempo, continuano a pagare la tassa annuale per i servizi aggiuntivi, nonostante le difficoltà riscontrate.

"Chi controlla la terra controlla tutto", disse una volta il filosofo e scrittore americano Wendell Berry. Questa citazione sembra illuminare la situazione caotica che i residenti di Langley Country Park stanno affrontando con la gestione del loro villaggio di nuova costruzione. La promessa di un luogo piacevole e ben tenuto si è trasformata in un incubo di strade deteriorate, erbacce, lampioni senza lampade e giochi per bambini danneggiati. I residenti si trovano intrappolati in un labirinto burocratico, poiché la gestione del villaggio è ancora nelle mani degli sviluppatori anziché passare nelle loro. Questo è un esempio lampante di come il controllo sulla terra sia così cruciale per la qualità della vita delle persone. È una situazione che non dovrebbe essere ignorata, perché i problemi di manutenzione e la mancanza di responsabilità minano la fiducia dei residenti nel loro investimento immobiliare. È tempo che gli sviluppatori assumano le proprie responsabilità e consegnino la gestione del villaggio ai residenti, affinché possano risolvere da soli i loro problemi e vivere in un luogo che possono chiamare veramente casa.

I residenti di Langley Country Park denunciano la cattiva gestione del villaggio di nuova costruzione

È deludente vedere come il villaggio di Langley Country Park sia stato lasciato deteriorare dopo anni dalla sua costruzione. È comprensibile che i residenti siano frustrati per i numerosi problemi che stanno affrontando, dalle strade in cattive condizioni ai giochi per bambini danneggiati. È importante che gli sviluppatori e le società di gestione si assumano la responsabilità della manutenzione e risolvano queste problematiche nel minor tempo possibile.

Tuttavia, è preoccupante che il trasferimento della terra alle mani della società di gestione sia stato ritardato, limitando la capacità dei residenti di risolvere autonomamente i problemi. È fondamentale che questo processo si concluda al più presto, permettendo ai residenti di avere il controllo sulle decisioni riguardanti la manutenzione dell'area.

La comunità di Langley Country Park merita un luogo piacevole in cui vivere e poter essere orgogliosi. Speriamo che gli sviluppatori e le società di gestione prendano sul serio le preoccupazioni dei residenti e agiscano tempestivamente per risolvere i problemi evidenziati.

Infine, vorremmo chiedere ai lettori: avete mai vissuto in una nuova area di costruzione e avete affrontato problemi simili? Quali sono le vostre opinioni sulla gestione delle aree comuni in questi contesti?