Home » Gossip e TV » Joe Biden beccato a chiamare il giornalista uno "stupido figlio di puttana" in un momento di microfono caldo - Guarda - Oggi Notizie

Joe Biden beccato a chiamare il giornalista uno "stupido figlio di puttana" in un momento di microfono caldo - Guarda - Oggi Notizie

Beh, questo è imbarazzante. Joe Biden è stato sorpreso a chiamare un giornalista “stupido figlio di puttana” alla fine di un servizio fotografico quando pensava che il suo microfono fosse spento. “Pensi che l’inflazione sia una responsabilità politica a medio termine?” di Fox Pietro Doocy chiesto mentre diversi giornalisti gridavano domande dell’ultimo minuto sperando che Biden rispondesse. Bene, ha risposto bene. “È una grande risorsa: più inflazione. Che stupido figlio di puttana,” mormorò sarcasticamente tra sé il Presidente.

Alla fine di un servizio fotografico di Biden, quando i giornalisti hanno gridato a Q sperando che rispondesse, Peter Doocy di Fox ha chiesto: “Pensi che l’inflazione sia una responsabilità politica a medio termine?” Biden impassibile: “È una grande risorsa: più inflazione. Che stupido figlio di puttana”. pic.twitter.com/Tt4ZVz5Ynj

— Brian Stelter (@brianstelter) 24 gennaio 2022

L’unico problema era che non era l’unico a sentire il suo commento pungente. In effetti, tutti potevano sentirlo insultare il giornalista mentre il suo microfono captava tutto. Questa probabilmente non è la prima volta che fa commenti come questi, ma sicuramente è stata la prima volta che qualcuno lo ha sentito e potrebbe essere l’ultima.

Biden, tuttavia, ha sbattuto l’ex presidente Donald Trump pubblicamente un certo numero di volte. Il 6 gennaio 2022, il primo anniversario della rivolta in Campidoglio, ha condannato l’ex presidente per il suo ruolo nell’insurrezione. “Per la prima volta nella nostra storia, il presidente non aveva solo perso un’elezione, ha cercato di impedire il trasferimento pacifico del potere mentre una folla violenta ha preso d’assalto la capitale, ma hanno fallito”, ha detto durante il suo discorso nell’anniversario di quella straziante giorno.